Un campione che usa sempre di più Internet

Dall’identikit dei nostri lettori che hanno inviato i questionari, emerge la crescente presenza degli Edp manager (40%), seguiti da analisti/programmatori e responsabili marketing.

Il campione della nostra indagine mostra inequivocabilmente che il mondo dell'Ict è ancora prettamente maschile, anche se in realtà da più segnali noi crediamo che stia via via crescendo il numero delle professioniste occupate nell'It. Quest'anno, tuttavia, abbiamo registrato un trend in controtendenza, in quanto se nell'indagine precedente quasi l'11% delle risposte era arrivato da un pubblico femminile, in questa edizione la percentuale è scesa sotto il 7%. È, invece, ancora salita la quota di risposte inviate via Internet, oltre l'80% contro un 66% del 2000. Anche se il campione ogni anno non è omogeneo rispetto all'indagine precedente, ci permettiamo tuttavia un confronto di tendenza con quanto emerso quest'anno.
Gli Edp manager sono ancora risultati i professionisti più presenti, con una quota del 40% contro un 37,5% del 2000, seguiti in ordine di presenza percentuale dagli analisti/programmatori, dai commerciali/marketing, dai capi centro e dai sistemisti/capi progetto. In totale queste cinque figure rappresentano una quota del 74% sul totale del campione dei dipendenti, mentre scende il peso dei liberi professionisti. Sostanzialmente segna ancora il passo la presenza di figure attive in ambito reti e Internet. Passando ad analizzare in particolare l'approccio dei lettori verso la formazione, si nota che in generale sono aumentate le risposte affermative relative ai corsi, in quanto quasi l'84% ne ha frequentato uno o più, mentre nel 2000 il valore era sull'80%. Il ritmo del lavoro è tuttavia sicuramente aumentato in questi ultimi 12 mesi, per cui si è nel complesso ridotto il tempo medio dedicato alla formazione: oltre il 52% del campione quest'anno ha dichiarato di dedicare meno del 10% del tempo lavorativo, contro un 42% della precedente indagine, per cui è scesa al 37,25% la quota di chi dedica dal 10 al 20% del tempo lavorativo, contro oltre un 47% della scorsa edizione.
Riguardo al titolo di studio, il campione ha elevato il livello di cultura: i diplomati in materie scentifiche sono sempre la maggioranza, quasi il 60%, ma sono in calo di tre punti percentuali rispetto al 2000 in favore dei laureati in discipline scientifiche, saliti al 23% contro un 19% di un anno fa. Questo è un chiaro sintomo dei tempi e di come il settore dell'Ict debba sempre più essere rappresentato da figure professionalmente preparate e competenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here