Un bundle per Finson

La società milanese punta a un accordo con una società esterna per l’assistenza sui suoi prodotti. E proporre l’abbinamento prodotto + servizio

16 ottobre 2003 Congelato il progetto relativo al canale che dovrebbe essere ripreso su altre basi il 2003 a Finson dovrebbe regalare un 20% di crescita dopo che nel periodo 2000-2002 c'è stato il raddoppio del fatturato che oggi è di circa 15 milioni di euro.
A trainare i conti sono stati soprattutto successi come l'Enciclopedia che ha superato il muro delle 250.000 copie “ma ogni titolo Finson, gestionali a parte, supera le ventimila copie” aggiunge il direttore marketing Andrea Scampini.
L'unico intoppo è rappresentato dalla collaborazione con il canale.
Inizialmente la società milanese puntava a creare un circuito di Var che avrebbero dovuto proporre i software Finson. La strada si è rivelata in salita e allora si è tentato con i “pc shop evoluti”, i negozi con un tecnico per l'assistenza. “Ma i pc shop non sono propensi a uscire dal negozio”, osserva Scampini, e allora la società si è presa un momento di riflessione che dovrebbe sfociare in un accordo con una società esterna che si dovrebbe occupare dell'assistenza. L'obiettivo è di varare un pacchetto con un bundle prodotto+servizio. Oltre a questo il 2004 dovrebbe portare qualche novità nel catalogo della software house milanese. A gennaio dovrebbe debuttare un prodotto per le paghe e poi dovrebbe esserci un''evoluzioni dei proodootti di contabilità con l'integrazione con la rete oltre a software per la realizzazione di cataloghi virtuali con pochi clic.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here