Un ambiente collaborativo per Commerce One

Commerce One apre la propria soluzione all’esterno con il MarketSite Operating Environment, una piattaforma che intende proporre la collaborazione come servizio standard, al fine di ridurre i cicli di gestione delle relazioni con i clienti, della suppl …

Commerce One apre la propria soluzione all'esterno con il MarketSite
Operating Environment, una piattaforma che intende proporre la
collaborazione come servizio standard, al fine di ridurre i cicli di
gestione delle relazioni con i clienti, della supply chain o di tutte
le altre operazioni commerciali che si effettuano sui marketplace.
Infatti, il prodotto connette MarketSet (la piazza virtuale comune
con Sap) all'ambiente esteso di un'azienda, dove possono rientrare
eventuali altri marketplace, gruppi d'acquisto o di vendita, Erp
esterni e così via. Naturalmente, è possibile connettere la
soluzione, attraverso i servizi collaborativi, ai marketplace
appartenenti alla rete di Commerce One, battezzata Global Trading Web.
Annunciata durante la conferenza eLink 2001, in svolgimento a
Berlino, l'infrastruttura MarketSite Operating Environment si
articola su due moduli. MarketSite Builder, innanzitutto, è un
elemento sviluppato in collaborazione con SapMarkets (filiale di
Sap), che offre funzioni di personalizzazione, gestione delle
comunità d'acquisto o vendita e di firma unica. Business Services
Framework (Bsf), invece, è un tool che gestisce le funzioni
collaborative attivate in MarketSet. La soluzione permette agli
operatori di marketplace pubblici o privati di arricchirne le
funzioni di base con servizi di gestione dei contenuti verticali,
delle trattative o delle aste, degli acquisti interni o della supply
chain. Il valore aggiunto di Bsf dovrebbe stare nella capacità di
rendere le funzioni sopracitate accessibili sia ai gruppi d'acquisto
o vendita di MarketSet sia agli utenti di marketplace e a pacchetti
esterni connessi a MarketSet.
La soluzione si basa sugli standard Xml e xBcl, per quel che concerne
il formato dei cataloghi on line. Sono supportati anche i protocolli
Edi, la piattaforma d'integrazione Microsoft BizTalk 2000 e i
principali dialetti Xml di RosettaNet.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here