Ulteriori licenziamenti in vista per Corning

Corning, azienda produttrice di cavi in fibra ottica, prevede risultati economici inferiori alle previsioni di Wall Street e annuncia nuovi provvedimenti finalizzati alla riduzione dei costi: sono previsti ulteriori licenziamenti, che si aggiungono agl …

Corning, azienda produttrice di cavi in fibra ottica, prevede
risultati economici inferiori alle previsioni di Wall Street e
annuncia nuovi provvedimenti finalizzati alla riduzione dei costi:
sono previsti ulteriori licenziamenti, che si aggiungono agli 825 già
decisi all’inizio di marzo.
Funzionari della società hanno dichiarato che le stime del fatturato
2001 si aggirano fra gli 8,2 e gli 8,5 miliardi di dollari, dal 15%
al 20% in più rispetto ai 7,1 miliardi di dollari del 2000, ma
l’utile annuale pro-forma per singola azione è stimato fra 1.20 e
1.30 dollari rispetto alla previsione di 1.40 – 1.43 dollari. La
nuova stima è basata su analisi di mercato che dimostrano come le
maggiori compagnie di telecomunicazioni abbiano dovuto ridimensionare
i propri piani di sviluppo: le previsioni di crescita per questo tipo
di business hanno dovuto essere ridotte dal 50% auspicato da Corning
fino a un più realista 20-25%. Le compagnie di telecomunicazione
attualmente risentono del rallentamento generale dell’economia e
tendono a utilizzare le scorte di magazzino; una ripresa vera e
propria del mercato è realisticamente prevedibile solo per la seconda
metà dell’anno in corso.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome