Ue: presentato il draft per i finanziamenti alle Ngn

Entro fine giugno, operatori e Governi sono chiamati a esprimere il loro parere sulla bozza presentata dalla Ue.

La Commissione Europea ha pubblicato, per sottoporlo a pubblica consultazione, il testo preliminare delle linee guida per la regolamentazione del finanziamento pubblico alla banda larga.

In paerticolare, il punto chiave della discussione riguarderà le cosiddette reti di nuova generazione (le Ngn) e l'invito che viene rivolto agli Sati Membri e agli operatori coinvolti è quello di presentare le loro opinioni in merito alla bozza di regolamento entro il prossimo 22 giugno.

Sulla base dei riscontri ricevuti, la Commissione intende procedere all'adozione definitivva del testo entro la fine dell'anno.

In particolare, le linee guida tendono a indirizzare i fondi pubblici verso aree rurali e remote, dove gli operatori locali hanno scarsi incentivi e risorse per promuovere servizi a banda larga adeguati.
Più critica è invece la Commissione nei confronti dei finanziamenti pubblici concessi in quelle aree nelle quali gli investimenti privati siano già in essere e nelle quali si operi in un regime di reale concorrenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here