Ucs espande la rete

Unisource Carrier Services (Ucs) ha rivelato ieri l’intenzione di espandere la capacità delle rete paneuropea fino a 10 Gbps, grazie alla tecnologia Dense Wavelength Division Multiplexing (Dwdm). Si tratta del più significativo potenziame

Unisource Carrier Services (Ucs) ha rivelato ieri l'intenzione di espandere
la capacità delle rete paneuropea fino a 10 Gbps, grazie alla tecnologia
Dense Wavelength Division Multiplexing (Dwdm). Si tratta del più
significativo potenziamento tecnologico di Ucs da quando è stata introdott
a
l'architettura Atm nel settembre 1998.
Il potenziamento aumenterà di cinque volte la capacità della rete, ma
rappresenta solo la prima fase dei progetti di espansione in corso da
attuare entro l'anno prossimo. Prima fase, da completare entro il terzo
trimestre del 1999, che comprende la realizzazione delle principali linee
tra Amsterdam, Bruxelles, D=FCsseldorf, Francoforte, Londra, Parigi e
Strasburgo. La fase due, che dovrebbe essere completata entro l'inizio del
2000, riguarda i Pop a Stoccolma, Vienna, Zurigo, Milano, Roma e Madrid.
Il portafoglio dei servizi offerti da Ucs comprende accesso a Internet e
servizi di terminazione voce e canali dati con gestione centralizzata. Nel
settore dei servizi vocali, Ucs dispone di circa 70 interconnessioni con i
principali operatori di telecomunicazioni. La rete Atm conta 13 Pop in
Europa e nel Nord America.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here