Home Cloud Uber sceglie Oracle Cloud Infrastructure

Uber sceglie Oracle Cloud Infrastructure

Oracle e Uber Technologies annunciano oggi una partnership cloud strategica, della durata di sette anni, volta ad accelerare l’innovazione di Uber, a favorire il lancio sul mercato di nuovi prodotti e servizi e ad aumentarne la redditività.

Alla luce della continua crescita di Uber e del suo ingresso in nuovi mercati, è sempre più importante per l’azienda concentrare le risorse sui propri punti di forza e su iniziative strategiche. La migrazione di alcuni dei suoi carichi di lavoro più importanti su Oracle Cloud Infrastructure (OCI) consentirà a Uber di modernizzare la propria infrastruttura e al contempo far crescere la redditività.

“Uber sta rivoluzionando il modo in cui persone, prodotti e servizi si muovono attraverso continenti e città”, ha dichiarato Dara Khosrowshahi, CEO di Uber. “Per rispettare quanto promesso ai clienti e offrire valore agli azionisti, avevamo bisogno di un cloud provider che ci aiutasse a massimizzare l’innovazione riducendo al contempo i costi complessivi della nostra infrastruttura. Oracle fornisce una combinazione ideale di prezzo, prestazioni, flessibilità e sicurezza e ci consente di offrire un servizio eccellente ai nostri clienti, creare nuovi prodotti e aumentare la redditività”.

Dara Khosrowshahi, CEO di Uber
Dara Khosrowshahi, CEO di Uber

Questa nuova partnership strategica con Uber e i recenti report degli analisti rappresentano un’importante conferma della strategia cloud di Oracle e della sua visione di prodotto. I clienti vogliono flessibilità e un’infrastruttura con il miglior rapporto prezzo/prestazioni su scala globale. Uber potrà sfruttare queste funzionalità che solo l’infrastruttura Oracle Cloud può garantire.

“Uber sta trasformando la sua piattaforma con un approccio ‘go anywhere, get anything’ per permettere ai clienti di andare dove desiderano e di ottenere ciò che vogliono. Per riuscirci, l’azienda aveva bisogno di un partner cloud che mostrasse un’attenzione costante all’innovazione”, ha commentato Safra Catz, CEO di Oracle. “Questo grande successo competitivo di OCI è un’ulteriore conferma dello slancio e dell’accelerazione che stiamo avendo in questo momento nel mercato. Aziende, pubbliche amministrazioni e startup di tutto il mondo riconoscono le peculiarità di Oracle Cloud Infrastructure e toccano con mano i vantaggi che offriamo, in termini di prestazioni, sicurezza e ottimizzazione dei costi, rispetto ad altri hyperscaler”.

Safra Catz, CEO di Oracle
Safra Catz, CEO di Oracle

Oltre all’accordo su OCI, la partnership strategica comprende altre aree di collaborazione tra le due aziende. Oracle diventerà un cliente globale di Uber for Business e utilizzerà Uber come servizio di ridesharing principale per i dipendenti, per muoversi o per mangiare in giro per il mondo. Inoltre, Uber e Oracle continueranno a innovare insieme partendo da questa partnership sul cloud, sviluppando altre soluzioni retail e delivery come ad esempio quella delle customer experience sulla cosiddetta “logistica dell’ultimo miglio”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php