Tutto pronto per il debutto del linguaggio di gestione degli Id

Un gruppo di vendor del settore security presenterà al pubblico nei prossimi giorni il nuovo Service Provisioning Markup Language, sviluppato per ottimizzare l’amministrazione degli identificativi personali.

30 Giugno 2003 La prima dimostrazione pubblica di come funziona il nuovo Service Provisioning Markup Language (Spml) avrà luogo il 9 Luglio a San Francisco, nel corso della Catalyst Conference del Gruppo Burton. Il nuovo linguaggio, messo a punto dal gruppo di vendor del settore security, è progettato per abilitare le aziende a scambiare le prerogative degli utenti e le informazioni sulle risorse attraverso network eterogenei. Spml è un framework Xml-based che include anche il supporto per altri standard come il Simple Object Access Protocol e il Ws-Security.

L'identity management rappresenta ormai una questione di primaria importanza nella comunità della sicurezza; sia i vendor che gli utenti stanno ponendo la massima attenzione nel definire cosa rientri esattamente all'interno del termine e come identificare al meglio i problemi connessi all'argomento. Per la maggior parte delle aziende, la principale motivazione all'attivazione di una soluzione per la gestione delle identità è rappresentata dall'esigenza di automatizzare e ottimizzare il processo di amministrazione, creazione e cancellazione degli account degli utenti su una varietà di applicazioni e sistemi corporate. Per provvedere efficacemente a tali esigenze, i sistemi necessitano di una forma di comunicazione comune. Questo è il nodo che il nuovo linguaggio -sviluppato sotto l'egida dell'Organization for the Advancement of Structured Information Standards (Oasis)- intende sciogliere, promettendo un più alto livello di interoperabilità e ponendosi inoltre come elemento fondamentale per la sicurezza nei processi relativi ai Web service.

Molti dei vendor coinvolti nell'iniziativa rilasceranno soluzioni Spml-compatibili entro i prossimi mesi. Fra le aziende attive nello sviluppo della specifica figurano Business Layers, Waveset Technologies, Entrust, Bmc Software e OpenNetwork Technologies.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome