TurboLinux e LinuxCare aprono la via al consolidamento nel mercato Linux

La prima grande fusione del mercato dell’open source richiederà appena tre settimane per andare in porto: le trattative tra TurboLinux e Linuxcare per l’acquisizione di quest’ultima sono già in corso e il merger dovrebbe essere operativo …

La prima grande fusione del mercato dell'open source richiederà
appena tre settimane per andare in porto: le trattative tra
TurboLinux e Linuxcare per l'acquisizione di quest'ultima sono già in
corso e il merger dovrebbe essere operativo già da febbraio. La
californiana TurboLinux acquisterà Linuxcare (anch'essa basata in
California, a San Francisco) per una somma che non è ancora stata
resa nota. I servizi erogati oggi da Linuxcare ad aziende importanti
come la stessa Ibm, andranno così a integrare l'offerta di prodotti
software di TurboLinux che finora non era orientata al service.
Linuxcare si è rifiutata di commentare le illazioni che descrivono
questa operazione come un tentativo di rafforzamento derivato dalla
combinazione delle rispettive giacenze di cassa (Linuxcare può
contare su 30 milioni di dollari di investimenti mentre TurboLinux ha
già messo in cantiere i suoi piani di quotazione in borsa). Secondo
un portavoce Linuxcare le due aziende non hanno problemi da questo
punto di vista. In compenso questo dovrebbe essere solo l'inizio di
una attesa fase di consolidamento tra aziende fornitrici nella
neonata industria del sistema Linux, penalizzate da offerte troppo
poco diversificate e dalla difficoltà nel generare fonti di reddito.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here