Trovare i voli più convenienti con Google Flights

Proposto anche agli utenti italiani il servizio che consente di pianificare un viaggio aereo, ottenendo consigli sui giorni migliori per partire e per rientrare. Oltre ovviamente a indicazioni sugli orari di decollo e di atterraggio, sulla compagnia aerea e sul prezzo totale.

Di servizi e siti web che consentono di trovare i voli aerei
più convenienti
ve ne sono ormai a iosa. Eppure, Google ha deciso di
presentare quest'oggi il suo servizio "Flights" anche agli utenti
italiani
.

Google Flights, raggiungibile
accedendo a questa pagina, consente
di inserire aeroporto di partenza, luogo di arrivo e ottenere, quasi
istantaneamente, le migliori offerte di viaggio.

Una serie di controlli permettono di impostare alcuni criteri di
ricerca quali la scelta delle compagnie di volo preferite, il numero di scali,
la durata del viaggio, gli orari di partenza e di arrivo e, ovviamente, il
prezzo massimo.

In risposta a ciascuna interrogazione da parte dell'utente,
Google Flights propone subito un elenco di voli di facile consultazione con
l'indicazione, per ogni opzione, degli orari di decollo e di atterraggio, della
compagnia aerea e del prezzo totale (visitando google.com il prezzo viene
espresso in dollari; utilizzando google.it, invece, l'importo viene
correttamente convertito in euro).

Una speciale icona, una volta cliccata, consente di pianificare
un viaggio - ove possibile - ottenendo i consigli sui giorni migliori per
partire e per rientrare. Per ogni combinazione andata/ritorno, Flights indica
il costo medio del biglietto per il singolo passeggero.

La ricerca dei voli aerei non è effettuabile solamente dall'apposita pagina ma anche direttamente
dalla casella di ricerca del motore di Google
: digitando, ad esempio, voli Roma Parigi, Google
mostrerà le informazioni richieste insieme con un orario dei voli.

È proprio una simile visibilità data ai propri servizi, rispetto
a quelli della concorrenza, che aveva fatto partire un'indagine della
Commissione Europea: le conclusioni ufficiali non sono state ancora tratte.

A ogni modo, Google continua a
guardare a una massima integrazione tra i suoi servizi rendendoli disponibili
su qualunque tipologia di dispositivo. Lo sviluppo di motore di ricerca ancora
più intelligente, che sappia reperire rapidamente, ed in modo efficace, le
informazioni richieste dagli utenti collegandole in modo opportuno resta la
sfida di Google. E sono le stesse informazioni a fungere da volano per il
miglioramento di servizi come Google Now o per il lancio di progetti come gli
occhiali Glass.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here