Trimestre in rosso per Handspring

Il vendor statunitense ha chiuso il trimestre – terminato lo scorso mese di marzo – con perdite per 23,7 milioni di dollari e vendite inferiori del 50% rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente

Si mette male per Handspring. Il produttore
statunitense ha annunciato pesanti
perdite nel fatturato e risultati finanziari - inerenti il Q3 - non in
linea con quanto preventivato in precedenza. Una notizia, quest'ultima,
accolta negativamente dal mercato azionario, sul quale il titolo ha
perso oltre il 20% del proprio valore. Adducendo quale causa principale il
negativo andamento del mercato di riferimento, nel trimestre terminato lo scorso
31 marzo, la società californiana ha riportato perdite per 23,7 milioni di
dollari, o 18 centesimi per azione, su vendite per 59,7 milioni di dollari. Nel
medesimo periodo dell'esercizio precedente, le perdite erano state nell'ordine
dei 27,2 milioni di dollari, o 26 centesimi per azione, su un fatturato di 123,8
milioni di dollari. Alla fine dei primi tre mesi dell'anno, Handspring ha
registrato perdite nette proforma pari a 19,2 milioni di dollari, o 14 centesimi
per azione, rispetto ai 12 centesimi attesi dagli analisti, su un fatturato
di 64,6 milioni.
E in attesa della ripresa del proprio mercato di
riferimento, la società, pur facendo affidamento sui propri Treo, fa sapere che con ogni probabilità non tornerà all'utile prima della fine di quest'anno. Per il trimestre in corso, Handspring ha, inoltre, annunciato di attendersi vendite comprese tra i 47 e i 57 milioni di
dollari, con perdite tra i 9 e i 13 centesimi per azione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here