Tre versioni per iPad 2, mentre le previsioni puntano in alto

Da Taiwan alcune anticipazioni sull’iPad che verrà. Intanto i produttori di componenti scaldano i motori: 65 milioni di unità è il nuovo traguardo.

È sempre DigiTimes a tener banco in questi giorni, con alcune indiscrezioni su quanto Apple ha in cantiere per i prossimi mesi.
Indiscrezioni che vengono direttamente dai produttori di componenstistica di Taiwan, che con Apple lavorano.

E se ieri abbiamo parlato di iPhone e delle previsioni al rialzo per il primo trimestre del nuovo anno, oggi tocca all'iPad.

Sarebbero tre i modelli di iPad 2 ai quali la casa di Cupertino sta lavorando: uno solo Wi-Fi, uno con Wi-Fi e connettività Umts e il terzo con Wi-Fi e Cdma.
Questo significherebbe che, negli Stati Uniti, potrebbe essere commercializzato sia da At&t e T-Mobile, sia da Sprint e Verizon, confermando dunque le voci di una prossima collaborazione con l'operatore americano.

Ma non è solo sulla connettività che Apple sta lavorando.
Uno degli aspetti ai quali la società sta indirizzando le attività di ricerca e sviluppo è la riduzione dell'effetto di riflesso sullo schermo, anche se non vi sono al momento informazioni sulla modalità con la quale il risultato verrà raggiunto.

Per quanto riguarda i tempi di rilascio, nonostante nei gironi scorsi qualche fonte desse per possibile un'uscita del nuovo iPad per febbraio, DigiTimes parla ora di marzo o aprile, mentre per quanto attiene alle previsioni di vendita, pare che i fornitori di componenti siano al momento fasati sui 65 milioni di dispositivi per l'intero 2011.
Una stima che, se confermata, supererebbe di gran lunga quella soglia di 45 milioni di unità considerata finora attendibile dagli analisti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here