Tre motivi portano Esprinet a Ferrara

Esprinet è alla ricerca di forme nuove di approccio con i partner, e pare che la formula di Ict Trade ben si adatti alle sue esigenze. «A fronte di fiere che sono un po’ tramontate, e di modelli ormai obsoleti per proporsi al mercato – riflette Matteo …

Esprinet è alla ricerca di forme nuove di approccio con i partner, e pare che la formula di Ict Trade ben si adatti alle sue esigenze.
«A fronte di fiere che sono un po' tramontate, e di modelli ormai obsoleti per proporsi al mercato - riflette Matteo Restelli, country manager di Esprinet -, vogliamo tornare a sfruttare momenti in cui ci si possa confrontare con i nostri partner. E la manifestazione di Ferrara ripropone proprio quello spirito della “piazza”, dove ci si può incontrare per fare business grazie al contatto diretto tra le persone».
E quest'anno Esprinet farà sentire la propria presenza a Ict Trade, essendo major sponsor della manifestazione e sarà coinvolto anche nell'organizzazione di un workshop, oltre che ad avere un suo spazio come espositore. Nella tre giorni ferrarese il distributore sarà impegnato a promuovere Serviceland, la struttura di servizi che a oggi comprende una trentina di diverse offerte.
«Di servizi se ne producono tanti, ma spesso non si sa dove cercarli - riprende Restelli -. Non esisteva un “packaging” dei servizi, ed è quello che abbiamo voluto fare con Serviceland, vale a dire creare dei pacchetti di servizi che siano facilmente reperibili e fruibili dai rivenditori Ict. Con questa offerta, ci poniamo da tramite tra chi produce il servizio e chi lo deve utilizzare».
Nel valorizzare i servizi di Serviceland, il distributore di Nova Milanese approfitterà della presenza a Ict Trade per presentare la nuova versione di e-Web Club (la quarta da quando è stato inaugurato nel 1998), il servizio di “vetrina on line” personalizzata che Esprinet offre ai propri dealer.
Ma l'accento verrà dato anche al progetto Aida il servizio di configurazione licencing sui prodotti Microsoft che aiuta i dealer a proporre ai propri clienti la soluzione più idonea alle loro esigenze.
Aida è l'evoluzione di Amerigo, e rispetto al suo predecessore include dei sistemi di predittibilità del business, che consente di ottimizzare le promozioni del vendor con le opportunità di vendita del dealer.
Proposte che Esprinet farà ai dealer che incontreà a Ferrara. Ma quale tipologia di rivenditori intende contattare in quell'occasione?
«Vogliamo incontrare dealer che non abbiano gettato la spugna - risponde Restelli -. C'è troppo pessimismo, mentre bisogna considerare che anche le difficoltà, a volte, possono stimolare nuove risorse. Noi vogliamo offrire nuovi strumenti per poter tornare a essere vincenti. Anche dal punto di vista dell'offerta: ad esempio il digitale e gli Lcd Tv stanno danno un nuovo impulso al mercato. Perchè disdegnarli? Rimbocchiamoci le maniche e troveremo, insieme, nuovi sbocchi di business».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here