Transmeta svela i primi dettagli del Tm8000

Sarà un chip a 256 bit, con un consumo energetico ridotto del 47% e con prestazioni sino a 3,5 volte superiori all’attuale Tm5000. Ancora non definita la disponibilità.

Transmeta ha iniziato a fornire qualche dettaglio in relazione al suo nuovo
chip Tm8000 attualmente in fase di sviluppo e che dovrebbe prendere il posto
dell'odierna famiglia Tm5000. Si tratterà di un processore a 256 bit e quindi
consentirà di eseguire un numero doppio di operazioni per colpo di clock
rispetto ai modelli correnti. Inoltre, avrà un consumo energetico ridotto del
47% e consentirà prestazioni superiori da 2 a 3,5 volte a quelle dei Tm5000.
Transmeta non ha però fornito alcun dettaglio riguardo al disponibilità del
prodotto.


Questo annuncio è avvenuto all'interno di un recente meeting tenutosi a
Tokio, in cui il Chief Technology Officer di Transmeta ha illustrato la nuova
strategia "Japan first", che prevede una maggiore focalizzazione dell'azienda
verso il mercato giapponese dove c'è una maggiore richiesta di processori a
basso consumo e dove risiede la maggior parte di fabbriche di
Pda.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome