Transmeta rilascia i nuovi Efficeon

La società in cerca di nuovi consensi presso i big player. E intanto lancia un warning sulla terza trimestrale.

13 settembre 2004 Transmeta ha iniziato le
consegne, se pure in quantitativi ancora limitati, della prossima generazione
dei propri processori Efficeon, realizzati in tecnologia a 90
nanometri.
Si tratta dei nuovi Tm8800 a 1,66 GHz, seguiti,
entro la fine dell'anno, da quelli successivi a 2 GHz.
Un traguardo
importante, soprattutto se si pensa che i processori attualmente disponibili
hanno una frequenza di 1 GHz.
Con questi nuovi processori, la società spera
di riguadagnare consenso presso i big player, tra i quali Hp, che in tempi
recenti ha scelto Transmeta per alcuni modelli di pc blade. Magari ampliando il
proprio raggio di penetrazione anche al mondo dei Tablet Pc e dei
notebook.
Ma se da un lato festeggia l'uscita dei nuovi processori,
dall'altro Transmeta ha di che preoccuparsi.
In concomitanza con l'annuncio,
la società ha anche rilasciato un warning relativo al terzo trimestre
d'esercizio
.
La precedente forchetta previsionale, compresa tra 8 e
8,7 milioni di dollari, è stata ribassata a un range di 6,8-7,5
milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here