Tp-Link cerca capillarità sul mercato italiano

Per questo l’azienda di ShenZhen si è rivolta a Runner, distributore lombardo che offre un efficiente portale B2b e un qualificato supporto tecnico per i partner.

Una solida forza commerciale, servizi a valore aggiunto, un efficiente portale Business to Business e un qualificato supporto tecnico hanno convinto Tp-Link dell'opportunità di aprire anche a Runner Computer la distribuzione dei propri prodotti di networking segmentati per ogni tipologia di utenza.

Forte di un 2013 inaugurato con dati Idc che, per il terzo trimestre 2012, confermano la posizione di leadership maturata dall'azienda di ShenZhen nel mercato dei dispositivi wireless grazie ai 37 milioni di unità vendute a giugno dello scorso anno, rispetto a 35 milioni riportati nell'interno 2011, per Tp-Link le soddisfazioni non si fermano qui.

Dopo aver mostrato al recente CeBit di Hannover tutte le potenzialità VoIp del nuovo All-in-One Td-Vg3631, ma anche il Dual Band simultaneo del modem/router Tl-Wdr4900 e l'innovativo hotspot portatile 3G M5 con batteria ricaricabile e slot Sim utile a condividere una connessione 3G via wireless ovunque ci si trovi, l'attenzione di Maurizio Toletti è tutta per Runner.
Dal distributore lombardo, attivo sul mercato Ict da oltre 15 anni, il distribution manager di Tp-Link si attende un ulteriore incremento della visibilità del proprio brand sul mercato italiano in cambio di una più ampia gamma di prodotti a disposizione dei dealer che si rivolgono alla realtà di cui Massimo Toscano è amministratore unico.

A loro disposizione i prodotti di un'azienda che, dal 2005 a oggi, ha saputo investire in una ricerca e sviluppo e in un rigoroso controllo qualità utile a contenere i costi nella produzione di dispositivi di rete proposti a un prezzo fortemente competitivo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here