Home Cloud Case History Total virtualization VMware per l’Università di Trento

Total virtualization VMware per l’Università di Trento

Dotata di un unico datacenter implementato nel corso degli anni per superare la frammentazione esistente tra i diversi dipartimenti e ottenere una centralizzazione organizzativa, nel 2013 l’Università di Trento ha optato per la razionalizzazione delle infrastrutture It con un’azione di consolidamento e di virtualizzazione dei server e il deployment di oltre 500 macchine virtuali su un’infrastruttura composta da tre cluster VMware per un totale di diciassette nodi fisici.

Infrastruttura storage dedicata per dati e applicazioni

Il passo successivo, realizzato con il supporto tecnico del system & cloud integrator Kiratech, ha riguardato i progetti di virtualizzazione dei desktop delle aule didattiche per agevolare, nel 2014, con VMware Horizon View, le attività di aggiornamento e gestione delle postazioni di lavoro nelle aule di un Ateneo che conta oltre 16mila studenti, circa 600 tra docenti e ricercatori e una cinquantina di corsi di laurea.
Da qui la necessità di costruire un’infrastruttura di storage dedicata per i dati e le applicazioni da erogare alle postazioni d’aula risolta con VMware Virtual SAN, giudicata positivamente da Michele Bortolotti, responsabile dell’Ufficio gestione sistemi presso l’Università di Trento, “per prestazioni, basso costo di gestione, integrazione con Hypervisor e scalabilità per supportare una crescita graduale” rispetto alle soluzioni flash array storage e all’infrastruttura hyper-convergente analizzate in fase di hardware selection.
Sempre secondo il responsabile dell’Ufficio gestione sistemi dell’Ateneo, a pesare positivamente sulla soluzione virtualizzata, anche “la possibilità di crescere progressivamente con un investimento iniziale relativamente basso per circa 160 postazioni iniziali contro una configurazione basata su una SAN hardware che, per essere concorrenziale, avrebbe richiesto l’installazione di almeno mille postazioni di lavoro”.

Dalle postazioni in aula agli uffici amministrativi

Il progetto di virtualizzazione, attualmente in fase di completamento, ha, infine, riguardato anche il personale amministrativo con la migrazioni di alcune postazioni VMware View alla tecnologia VMware Horizon su Virtual SAN su un totale di circa 500 postazioni, erogate da cinque server di produzione.
A conti fatti, la virtualizzazione di server, desktop e storage adottata ha determinato sia una maggiore governance delle aule didattiche da parte del personale It, sia una più alta scalabilità e gradualità d’investimento in alternativa alla scelta hardware, con una conseguente riduzione dei costi di gestione rispetto a soluzioni tradizionali.
Ora in progetto, c’è il coinvolgimento delle postazioni desktop più potenti e performanti mentre è in fase di valutazione per il prossimo futuro un progetto di cloud privato in modalità IaaS.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php