Tonino Lamborghini entra nell’alta affidabilità

Attraverso i due nuovi sistemi Super Cluster Twins Tl-912 e Tl-913, la società propone una piattaforma cluster con le medesime caratteristiche di installazione, gestione e assistenza di un tradizionale server.

Tonino Lamborghini Digital entra nel mercato dei server ad alta affidabilità. E lo fa attraverso i due nuovi sistemi Super Cluster Twins Tl-912 e Tl-913.

Il primo è composto da due moduli identici con dimensione di 2 Unità rack 19”, collegati fra loro. Ogni elemento è strutturato internamente in modo del tutto analogo a un singolo server (processore, scheda madre, memoria e hard disk), in modo che, se necessario, possa funzionare in modalità stand alone.

L'architettura bi-modulare, unitamente alla tecnologia cluster hardware, garantisce un'elevata protezione dei servizi installati. Infatti, nel caso di un componente guasto, Twins Tl-912 provvede a un ripristino automatico delle risorse hardware disponibili prima dell'errore, rendendo di fatto operativa l'intera piattaforma, in modo autonomo senza che venga compromesso il software utilizzato.
Inoltre, l'alimentazione di tipo "ripartito", consente di avere l'indipendenza dei dischi, che possono rimanere in funzionamento anche durante la fase di ripristino della piattaforma.

Super Cluster TL-913, invece, è composto da un enclosure di 10 Unità rack 19”, contenente due moduli server che condividono uno stesso modulo storage il quale alloggia tutti i dischi, sia quelli ospitanti il sistema operativo sia quelli che contengono i dati.

I server possono funzionare in modo attivo/passivo attraverso la tecnologia cluster hardware che ripristina automaticamente i servizi erogati, assegnando al modulo funzionante il controllo dello storage.
Ogni singolo componente hardware di Super Cluster TL-913 è ridondato e i tre moduli sono hot swap in modo da permettere ogni intervento tecnico, mantenendo la senza ridurre la funzionalità dei servizi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here