Tivoli rilascia nuovi strumenti di Web management

Il viaggio di Tivoli nell’arena della gestione e-marketplace continua col rilascio di due strumenti di gestione dei servizi Web. La società ha, difatti, introdotto due tool enterprise dedicati alla cattura delle performance del Web vista dall’ut …

Il viaggio di Tivoli nell'arena della gestione e-marketplace continua
col rilascio di due strumenti di gestione dei servizi Web. La società
ha, difatti, introdotto due tool enterprise dedicati alla cattura
delle performance del Web vista dall'utente finale. I target di
questi nuovi strumenti Tivoli sono gli e-marketplaces e i service
provider.
Web Services Manager, con un costo che parte attorno ai 18 mila
dollari, ha tre componenti principali: Site Investigator; Transaction
Investigator e Quality of Service Monitor. Site Investigator cerca i
contenuti dei siti Web, controlla il tempo di caricamento, i link
falliti e persino l'assenza di un copyright. Transaction Investigator
registra e manda le transazioni attraverso sonde selezionate. Il
terzo componente, Quality of Service Monitor, semplifica le
transazioni e le compara con parametri predefiniti. Questo elemento
può controllare indirizzi Ip specifici o pagine particolari, dando ai
site manager un'idea di quante transazioni lunghe sono state fatte.
L'altro strumento, denominato Web Service Analyzer e dal costo di
circa 6 mila dollari, sarà venduto come un componente del Web
Services Manager. Web Service Analyzer prende i dati memorizzati e
trasforma gli elementi del file di log del Web server alla
presentazione completa di una storia di performance. Il prodotto è
progettato per dare un'idea chiara del perché, per esempio, qualche
pagina ha bisogno del doppio del tempo del caricamento, considerando
il traffico sul sito. Ambedue i prodotti saranno disponibili nei
prossimi 30 giorni, direttamente da Tivoli, mentre i partner dovranno
attendere la disponibilità al canale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome