Tira aria di spin off in casa Nec

Entro novembre il vendor giapponese potrebbe inaugurare una realtà a sé stante, focalizzata su un business diverso da quello dei chip che impiegherà 25mila dipendenti e produrrà vendite annue per 700 miliardi di yen

Nec punta alla diversificazione dei propri
business. A quanto pare, il produttore giapponese, numero due nel mercato
mondiale della produzione di memorie per computer, starebbe pianificando uno
spin off che, a partire dal prossimo mese di novembre, dovrebbe portare alla
nascita di una nuova società focalizzata sulle integrazioni a larga scala di
Nec. Nei piani del vendor, la nuova entità impiegherà al proprio interno circa
25mila dipendenti, e genererà vendite annue per 700 miliardi di yen. Inoltre,
nel tentativo di arginare le pesanti perdite generate nell'ultimo esercizio
fiscale - terminato lo scorso 31 marzo con perdite record pari a 312
miliardi di yen -, la società avrebbe annunciato l'intenzione di creare altre
due business unit entro il prossimo mese di ottobre. Quest'ultime impiegheranno
rispettivamente 1.500 e 900 dipendenti e si occuperanno - la prima - di monitor
Lcd e Tft - la seconda - di display al plasma. Obiettivo finale, generare un
aumento delle vendite rispettivamente pari a 70 e 60 miliardi di yen annui e
totalizzare, entro marzo 2003, entrate nette per il gruppo pari a 10 miliardi di
yen.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome