Timna debuttera a 700 MHz per i portatili

Il primo chip Timna di Intel per i computer portatili, sarà una versione a 700 MHz che verrà rilasciata prima della metà del prossimo anno. Timna, primo processore Celeron integrato, combina numerose caratteristiche su un solo chip …

Il primo chip Timna di Intel per i computer portatili, sarà una
versione a 700 MHz che verrà rilasciata prima della metà del prossimo
anno. Timna, primo processore Celeron integrato, combina numerose
caratteristiche su un solo chip. Lo scopo è quello di aiutare i
costruttori di computer a rimuovere i costi dai conti di manifattura
dei beni per i pc low-end. In questo modo, il risparmio potrebbe
anche passare agli utenti, conferendo loro discreti benefici in
termini di risparmio. Mentre alcuni costruttori intascheranno la
cifra derivante dal risparmio, molti altri riusciranno a farla
passare agli acquirenti. Comunque sia, la riduzione di prezzi ai
consumatori si aggirerà attorno ai 100 dollari.
Timna debutterà nei pc desktop nel primo trimestre del 2001, mentre
la versione del chip a 700 MHz, per i computer portatili, sarà in
pista nel secondo trimestre dello stesso anno. Comunque, è possibile
che il nuovo processore sia adottato più rapidamente nelle
applicazioni mobili, piuttosto che in quelle desktop, proprio grazie
alle sue numerose caratteristiche. Timna include sullo stesso chip
caratteristiche come il core del processore, il motore grafico e il
controller di memoria denominato I/O Controller Hub 2 (Ich2).
Il package complessivo consiste di quattro chip, che saranno
piuttosto piccoli rispetto al più discreto Celeron, dotato di chip
set Intel 810. Timna, infatti, sarà più piccolo di circa il 10-15% e
consumerà anche meno potenza. Il nuovo processore utilizzerà 15,2
Watts, comparati con i 19,8 Watts consumati dall'insieme Celeron/810.
Il kit Timna includerà Cpu combinate, controller memoria e grafica e
costerà qualcosina in più del chip Celeron. Supponendo che il chip
sia scevro da ulteriori ritardi, Timna debutterà sui desktop pc come
pianificato in precedenza, a 600 MHz e 667 MHz. Il nuovo processore
sarà successivamente sviluppato anche 700 MHz, 733 MHz e 766 MHz.
Ricordiamo che Timna avrebbe dovuto uscire quest'anno, ma la sua
uscita sul mercato è stata ritardata causa problemi del Memory
Translator Hub chip set 810, richiamando in sede tutte le schede
madri basate sull'820. Originariamente, Timna era stato progettato
per lavorare con la tecnologia Rambus (Rdram) e, quindi, con un
controllore di memoria basato su quest'ultima. Comunque, poiché la
Rdram ha un costo maggiore e una più bassa disponibilità, se
comparata con la Sdram (Synchronous Dynamic Ram), Intel ha preparato
lo sviluppo di Timna con il Memory Translator Hub.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome