Thyssenkrupp aprirà un centro di stampa 3D industriale

Il Ceo di Thyssenkrupp, Heinrich Hiesinger, con la Roding

Il gruppo industriale tedesco Thyssenkrupp prevede di aprire quest'anno il proprio centro di stampa 3D e di destinarlo alla produzione di prodotti per i suoi clienti.

Al migliorare della tecnologia a disposizione e con il crescere della tendenza alla produzione personalizzata, la produzione additiva sta rapidamente acquisendo l'attenzione del comparto industriale.

L'uso dell'additive manufacturing in campo industriale sta infatti crescendo e spinge tutto il mercato della stampa 3D, tanto che Wohlers Associates prevede che entro il 2021 il mercato complessivo possa valere 26,5 miliardi di dollari.

E si sa come alcuni componenti industriali, come le parti aeree o le turbine, possono ora essere realizzate con la produzione additiva, risparmiando sul consumo e sui costi dei materiali riducendo il numero di parti necessarie e diminuendo drasticamente il tempo che passa dal design alla produzione.

Si afferma la logica della produzione personalizzata e per lotti variabili.

Ora, oltre a produrre acciaio, sottomarini ed elevatori, Thyssenkrupp fornisce migliaia di tonnellate di prodotti in metallo e plastica e fornisce servizi di gestione della catena di fornitura a centinaia di migliaia di aziende in tutto il mondo.

Pertanto alla Hannover Messe Thyssenkrupp ha comunicato di aver deciso di istituire un proprio centro di stampa 3D interno.

Il gruppo tedesco ha detto di aver già investito in macchinari di stampa 3D (senza rivelarne i modelli) e nelle competenze necessarie per renderlo operativo.

I primi servizi che fornirà il centro di stampa 3D di Thyssenkrupp saranno quelli di engineering, con realizzazione del prodotto finale, consegna e tutti i servizi post vendita.

Il centro di stampa 3D di Thyssenkrupp dovrebbe essere inaugurato a settembre e produrrà sia prodotti in metallo che in plastica.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome