Thunderbird – Nuove opzioni per gestire le e-mail

Il problema Gestire le e-mail con funzionalità avanzate per impostazioni, ricerche, filtraggio antiphishing, antispam e antivirus La soluzione La nuova versione 1.5 di Thunderbird che introduce una serie di importanti miglioramenti

Maggio 2006 Thunderbird, il programma libero di gestione delle e-mail
derivato dal progetto Mozilla, è giunto alla versione 1.5, e la nuova
release introduce novità che ne migliorano l'usabilità e
la sicurezza rispetto alla 1.0.7.
Per installare questa versione è sufficiente cliccare sul pulsante Installa
nella maschera del programma sul DVD oppure fare doppio clic sul file eseguibile
Thunderbird Setup 1.5.exe presente sul DVD di PC Open e seguire le istruzioni
a video. Al termine della procedura il programma (in italiano) sarà aggiornato
alla 1.5, mentre configurazioni e profili non verranno modificati e resteranno
quelli impostati in precedenza.

L'interfaccia non ha subito modifiche, salvo il cambiamento grafico nella
gestione delle opzioni del programma (Strumenti, Opzioni)
che adesso, come il fratello Firefox, utilizza pannelli orizzontali e linguette
raggruppando in modo migliore le scelte di configurazione.
Tralasciando le caratteristiche che hanno reso Thunderbird un software sempre
più famoso e utilizzato (vedi PC Open del settembre 2005), vediamo ora
alcune delle novità introdotte.

La prima riguarda un miglioramento importante nella funzione di ricerca (Modifica,
Trova, Cerca messaggi). Thunderbird, infatti, permette di
salvare ogni ricerca effettuata in una cartella dinamica (Salvare come cartella
di ricerca
) nella quale vengono “memorizzati” i messaggi trovati
sotto forma di collegamenti agli originali. Finora questa cartella poteva raggruppare
solo messaggi appartenenti a un singolo account, mentre adesso si possono selezionare
contemporaneamente anche cartelle appartenenti ad altri account. E' stata modificata
la gestione dei server SMTP e POP per andare incontro alle sempre maggiori esigenze
di diversificare gli account e le loro opzioni.

Andando su Strumenti, Impostazioni account si possono impostare
in modo più chiaro tutti i server SMTP cliccando su Server in uscita,
per poi assegnare ad ogni account (cliccare sul nome) il server SMTP voluto
con una semplice casella a discesa. Andando, invece, su Impostazione server
si possono settare, per ogni account, anche le impostazioni di sicurezza per
il server POP di entrata.

Nuova è la gestione dello spazio su disco occupato dai messaggi: lo
spazio può essere definito a livello di account (Spazio su disco)
o di singola cartella (Proprietà, Politica di conservazione).
Le opzioni aggiunte permettono di eliminare i messaggi vecchi sulla base delle
date o del numero di messaggi arrivati o, volendolo, di eliminare quelli appena
letti.

Riguardo l'ortografia, è stata introdotta la possibilità
di attivare il controllo anche durante la digitazione e non solo alla fine (come
avveniva in precedenza). Si può attivare la nuova opzione andando su
Strumenti, Opzioni, Composizione, Ortografia,
o comunque la si può scegliere mentre si scrive un messaggio cliccando
sull'icona predisposta per il controllo ortografico. Il dizionario italiano
(di default è installato l'inglese) si può scaricare cliccando
sul link Scarica altri dizionari e seguendo le istruzioni che appaiono
a video (il dizionario viene caricato come “estensione”).

Alcuni ritocchi hanno riguardato anche i filtri, che presentano due nuove opzioni
nella nuova versione. La prima permette di inoltrare automaticamente i messaggi
filtrati all'indirizzo di posta indicato, mentre la seconda consente di
rispondere agli stessi messaggi con un modello di e-mail memorizzato in precedenza.

Sicurezza e phishing
Altre novità sono inerenti la sicurezza, un tema sempre più importante
nel mondo Web e, in particolare, nella posta elettronica che spesso contribuisce
in maniera fondamentale alla diffusione dei problemi. Il termine “sicurezza”
va inteso in senso lato: parliamo certamente di virus o di programmi che rendono
più vulnerabili il computer e che si trasmettono come allegati nei messaggi
di posta, ma anche di spam (messaggi indesiderati che arrivano sulla nostra
casella) e di phishing. L'ultimo fenomeno, il phishing, è in grande
ascesa: si tratta di quei messaggi fraudolenti che invitano ad andare, cliccando
su un link fasullo, su un sito (apparentemente sicuro) nel quale dovremmo inserire
i dati bancari o della nostra carta di credito.

Riguardo gli allegati, Thunderbird di default impedisce che vengano direttamente
aperti, e con la release 1.5 aggiunge la possibilità di agire su ogni
messaggio per eliminare gli allegati preservando il testo del messaggio o per
separare il messaggio dagli allegati (verrà chiesto dove salvarli). Per
compiere queste azioni selezionare il messaggio e andare su File, Allegati.

I controlli antiphishing sono anch'essi una novità, e possono
essere attivati con un flag sull'opzione presente in Strumenti,
Opzioni, Privacy, Frodi via posta. Bisogna però fare sempre attenzione
sull'antiphishing: non è garantito che Thunderbird sia in grado
al 100% di individuare le e-mail fraudolente.

Il filtro antispam (Strumenti, Controlli posta indesiderata)
ha aggiunto un'opzione: se una e-mail è classificata come spam
da un filtro presente su un server (SpamAssassin o SpamPal) allora anche Thunderbird
la considererà spam ed agirà di conseguenza.

Ultimo accorgimento per evitare problemi di sicurezza è mantenere sempre
aggiornati i software. Thunderbird è adesso in grado di rilevare automaticamente
(Strumenti, Opzioni, Avanzate, Aggiornamenti)
se vi sono nuove versioni da scaricare, sia del programma che degli eventuali
temi ed estensioni ad esso collegati. In caso vi siano aggiornamenti si può
scegliere di installare manualmente la nuova release o di renderlo un processo
automatico, magari essendo informati se questo disabilita alcune estensioni
installate.

Carta
d'identità
Software: Thunderbird
Categoria: Internet/E-mail
Versione: Freeware
Lingua: Italiano
Spazio su
HD:
21 MB
S.O. Win NT, 2000, XP
Difficoltà d'uso: ***

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome