Arriva su App Store Things 3.5, versione ulteriormente aggiornata dopo meno di un giorno alla release 3.5.1. L’ultimo minor update introduce semplicemente la risoluzione di errori e una migliorata stabilità. Things 3.5 aggiunge invece alla popolare app di produttività diverse nuove opzioni. Sono state aggiornate le tre edizioni dell’app: per iPhone, per iPad e per Mac.

Nel preparare questo aggiornamento lo sviluppatore Cultured Code ha seguito il feedback degli utenti della versione 3. Quest’ultima è disponibile ormai da circa un anno ed è stata periodicamente potenziata con nuove funzioni. Con l’aggiornamento 3.5 l’azienda ha rifinito diversi aspetti dell’app secondo i suggerimenti degli utenti.

Things 3.5 e la magia dell’import

Things 3.5Lo sviluppatore definisce simpaticamente I/O Magic la nuova gestione intelligente del copia e incolla, che facilita l’import dei dati. Diventa più facile, con la nuova versione, creare to-do incollando del testo e l’app riconosce anche le linee multiple. Things gestisce ora meglio i contenuti della clipboard nelle operazioni di copia e incolla sul Mac. Ciò sia all’interno dell’app, con attività, progetti e così via, sia verso altre app. Anche la gestione del drag & drop è stata perfezionata sul Mac, con la possibilità di trascinare elementi dal Finder o da altre app.

Things 3.5Una delle funzioni più richieste, a cui viene data risposta, è rappresentata dalle aree comprimibili. Una opzione senz’altro utile nei casi in cui la lista dei progetti sia molto lunga e articolata. È ora possibile eseguire ricerche nella finestra delle etichette su iOS. Torna anche una funzione risalente alla versione 2: il filtro senza etichetta. Di recente sono stati introdotti gli Url di Things: ora è possibile effettuare modifiche agli elementi esistenti. Sono stati inoltre apportati miglioramenti al widget Oggi.

Things 3.5Lo sviluppatore ha lavorato anche sulle prestazioni dell’app in diverse operazioni, quali il caricamento di progetti con molte attività. L’app ora gestisce correttamente i link ovunque: nei titoli, all’interno delle note e negli elenchi di controllo. È stata ridisegnata la schermata delle impostazioni su iOS ed è stata aggiunta una nuova voce. Anche la gestione delle date è stata perfezionata, più diversi altri miglioramenti.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dello sviluppatore e nelle schede degli App Store per Mac e iOS.

The app was not found in the store. 🙁
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome