Home Mercato Telegram con 500 milioni di utenti passa all'incasso: avrà la pubblicità

Telegram con 500 milioni di utenti passa all’incasso: avrà la pubblicità

Il social network Telegram cresce e forte dei quasi 500 milioni di iscritti punta con decisione alla pubblicità.

Il successo di Telegram, del resto, è innegabile: solo pochi mesi fa gli utenti registrati erano 400 milioni. Per questo Pavel Durov, fondatore della società, prevede di generare entrate a partire dal prossimo anno e generare utili consistenti.

Inoltre, Durov ha dichiarato che il finanziamento di Telegram nei sui sette anni di vita è stato interamente fornito da lui stesso; tuttavia la crescita esponenziale del social network richiede fonti diverse di monetizzazione.
Il fondatore ha sostenuto che un progetto di queste dimensioni necessito di centinaia di milioni all’anno per proseguire nel proprio sviluppo.

In funzione di questo, la piattaforma di instant messaging introdurrà una propria piattaforma pubblicitaria per i canali pubblici one-to-many. Durov ha sottolineato che la pubblicità su Telegram sarà non invasiva, semplice da usare e rispettosa della privacy. E consentirà di sostenere i costi di server e traffico web.

Monetizzare i grandi canali pubblici tramite la pubblicità permette a Telegram di offrire loro traffico gratuito in proporzione alle loro dimensioni. Durov ha infatti ricordato che i canali pubblici più popolari arrivano a milioni di utenti, con attività simile a quella dei tweet. Il fondatore di Telegram, proseguendo nel parallelo con Twitter, ha spiegato che negli altri social network questo tipo di canali viene sempre accompagnato da pubblicità, spesso usando piattaforme di raccolta di terze parti.
Un altro modo in cui la società potrebbe monetizzare il suo servizio è attraverso stickers premium con funzionalità espressive aggiuntive , ha rivelato Durov. «Anche gli artisti che realizzano adesivi di questo nuovo tipo riceveranno una parte del profitto. Vogliamo che milioni di creatori basati su Telegram e piccole imprese prosperino, arricchendo l’esperienza di tutti i nostri utenti».

2 COMMENTI

  1. Se inizia la pubblicità arriveranno i soliti noti J, stampatori di moneta (carta straccia), e poi condizioneranno anche Pavel a “censurare” le voci libere.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php