Telecom Italia si muove sul mercato internazionale

A circa sei mesi dalla liberalizzazione del mercato europeo delle telecomunicazioni, Stet/Telecom Italia mette a segno un importante colpo che aumenta il suo peso internazionale. Il gestore italiano di Tlc ha infatti siglato due accordi con At&T e Unis …

A circa sei mesi dalla liberalizzazione del mercato europeo delle
telecomunicazioni, Stet/Telecom Italia mette a segno un importante colpo
che aumenta il suo peso internazionale. Il gestore italiano di Tlc ha
infatti siglato due accordi con At&T e Unisource relativi all'Europa e al
Sud America. Più precisamente, nel Vecchio Continente, Stet ha un'opzione
per acquisire una quota di Aucs (At&T Unisource Communications Services),
la joint venture tra At&T e Unisource. Le partecipazioni di Aucs, in caso
Stet decidesse per l'acquisizione, sarebbero così ripartite: 40% Unisource
,
e 30% per At&T e Stet rispettivamente. Sarà quindi Telecom a distribuire i
n
Italia i servizi Unisource. Inoltre, Stet trasferirà ad Aucs le attività
commerciali europee di TeleMedia International.
Per quanto riguarda il Sud America, invece, Stet e At&T formeranno una
joint venture al 50% per la costituzione di due società operative su tutto
il territorio: una rivolta ai clienti multinazionali e l'altra che opererà
come network provider per altri carrier locali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here