Telecom Italia prepara Il mio sito per le Pmi

Nuova iniziativa nel quadro di Impresa Semplice. Un sito gratis per dodici mesi, ma è importante il contributo di una Web Agency.

Verrà lanciata entro la prima quindicina di novembre l'ultima iniziativa di Telecom Italia, facente parte del bouquet di offerta Impresa Semplice.
Si tratta della proposta ”Il mio sito”, indirizzata come di consueto alle imprese di piccole e medie dimensioni ancora sprovviste di una propria iniziativa online o ancora ferme al più classico dei siti vetrina.

Come suggerisce il nome,”Il mio sito” è uno strumento per la creazione, la gestione e la manutenzione di siti aziendali, sviluppato con una particolare attenzione alla facilità d'uso e di implementazione.
Si tratta di una piattaforma self service, nella quale è possibile integrare anche servizi di posta elettronica, fax virtuale, servizi di ecommerce, contenuti media rich.

L'utente può scegliere il look and feel del proprio sito in base al suo settore di attività, scegliendo poi tra un'offerta molto ampia di stili, moduli, grafica.
Una volta creato il template di base del proprio sito, l'utente può personalizzarlo gestendo i blocchi di contenuti a suo piacere, con un'attenzione particolare anche alla ricercabilità tramite parole chiave.
Una volta creato il suo sito, l'utente può chiederne l'attivazione a Telecom, ottenendo un dominio di secondo livello e la licenza di utilizzo gratuito per dodici mesi, oltre a una Intranet, per far transitare sulla piattaforma anche le informazioni riservate ai dipendenti o alla rete dei partner e collaboratori. Al tredicesimo mese la manutenzione del sito dovrebbe costare dai 20 agli 80 euro al mese in funzione del tipo di sito e del numero di pagine che lo compongono.
Telecom Italia sottolinea come, nonostante la proposta sia in chiave self service, sia invece importante per l'utente coinvolgere nelle fasi di progettazione e di gestione un Web Master o una Web Agency per attivare anche servizi di ottimizzazione, vitalizzazione, Seo, fondamentali perché il sito possa davvero avere riflessi positivi sulla promozione del business.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here