TeamSystem offre nuovi tool per le microimprese

Grazie a Facile09 e Con.Te crescono gli strumenti a disposizione dei partner della software house di Pesaro, sempre più interessata ad artigiani e associazioni di categoria

Maggio 2009

«Crescere nelle aree “core”, dove la presenza di TeamSystem è un fatto da dare per assodato, esplorando in maniera selettiva segmenti ad alto potenziale».

Sono queste, in estrema sintesi, le indicazioni che il management della software house di Pesaro ha fatto pervenire forti e chiare al canale dei business partner nel corso dell’ultima convention (la prima della divisione Software e Servizi) svoltasi recentemente a Riccione.
Proprio la numerica raggiunta dal canale ha convinto la società, nel trentennale della sua fondazione, a optare per il Centro Congressi della riviera romagnola abbandonando la consueta cornice marchigiana.

Cuore della due giorni, un’offerta studiata ad hoc per il mercato della microimpresa e gli studi professionali «perché - punta al concreto Stefano Matera, direttore commerciale del canale indiretto di TeamSystem - in un mercato It che va sempre di più consolidandosi, la crescita si misura portando a casa nuovi clienti».
E per chi da sempre corteggia consulenti del lavoro, commercialisti, avvocati e piccole e medie imprese, l’estensione verso il basso dei confini della propria offerta appare una logica da perseguire con intelligenza.

«Con 30.000 clienti, un totale di 105.000 postazioni di lavoro attive e circa una sessantina di settori industriali seguiti con specifiche verticalizzazioni - afferma il nostro interlocutore - vantiamo una leadership che arriva al 12,5%, da riferirsi esclusivamente alla market share sulle aziende che seguiamo con la nostra offerta. Se una cosa ci attrae del mercato degli artigiani e delle associazioni di categoria è la loro numerosità».

Anche perché se la marginalità sui prodotti proposti è limitata, è sui grandi numeri che si comincia a guadagnare, possibilmente con il minimo sforzo possibile.

Massima resa
minima spesa

Non a caso, con Facile09 TeamSystem propone un prodotto monoutenza, installabile tramite videoguida collegandosi direttamente al portale dedicato, dal quale sarà anche possibile seguire i corsi di contabilità e scaricare gli aggiornamenti disponibili.

«Studiato ad hoc per avere un’interfaccia accattivante rispetto ai prodotti della concorrenza - continua il direttore commerciale del canale indiretto di TeamSystem - Facile09 sarà distribuito esclusivamente tramite download in modalità Software as a service. Per il canale prevediamo due tipi di coinvolgimento: da un lato il partner che sceglierà di diventare Punto certificato Facile09 potrà sia attivare nuovi clienti, sia vederseli assegnare in base alla prossimità che è in grado di garantire per assicurare un eventuale intervento sul territorio. Dall’altro lato, prevediamo la presenza di figure commerciali come i Segnalatori, vale a dire partner che si occupano esclusivamente di procacciare nuovi clienti, che verranno poi seguiti da altri».

La garanzia di business per le terze parti è data anche dal fatto che i moduli aggiuntivi (in risposta agli eventuali bisogni di crescita del cliente) potranno essere implementati solo dal partner che ne ha seguito l’attivazione. Logico è che, a 30 euro al mese di canone imposto al cliente finale, in cui è incluso l’utilizzo della procedura e l’accesso alle informazioni necessarie al funzionamento della soluzione, i margini si fanno soprattutto se si riescono a raggiungere volumi di un certo tipo.
«Non per niente - puntualizza Matera - abbiamo studiato una tessera prepagata per i partner da 20, 50 e 100 partite Iva, rispettivamente del valore di 3.200, 7.200 e 12.600 euro a cui viene applicato uno sconto, rispettivo, del 55, 60 e 65%, mentre il prezzo annuo per il cliente finale è sempre 360 euro».

Attrezzati
per la crescita

Così, se nel mercato dei professionisti il management di Pesaro parla di una crescita annua del 5,3%, Matera non nasconde che ci sono ancora «regioni in cui è possibile crescere molto (Piemonte e Valle d’Aosta in testa). L’obiettivo dell’ecosistema rappresentato dai nostri partner - insiste il manager - deve essere quello di allargare la base clienti presentando in maniera strutturata l’intera offerta TeamSystem per attrarre professionisti e piccoli studi professionali, ma anche aprendo a nuovi scenari, come a suo tempo è stato fatto con gli avvocati, che oggi rappresentano una nuova opportunità».

Proprio con l’obiettivo di “far ordine nella jungla telematica”, TeamSystem ha presentato Con.Te, acronimo di Console Telematica, un’iniziativa nata dal suggerimento di alcuni partner, che permette la gestione proattiva degli invii telematici, delle dichiarazioni e delle deleghe.

«A beneficiarne - ha spiegato Michele Colavita, responsabile della divisione ricerca e sviluppo della società - sono i professionisti e le aziende che eseguono gli invii, mentre il suo principale punto di forza è che è nativo su tutti i nostri applicativi».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here