Home Digitale Tapcart rende semplice creare la propria app di mobile shopping

Tapcart rende semplice creare la propria app di mobile shopping

Tapcart è una piattaforma che consente di creare in modo semplice un’app di mobile shopping completamente nativa e ad alte prestazioni per il proprio store di Shopify.

Fondata nell’aprile del 2017, Tapcart nasce con l’intenzione di rendere il mobile commerce realizzabile per tutti. L’obiettivo della startup era quello di creare una piattaforma che permettesse a un brand di progettare, lanciare e gestire un’app senza che fosse richiesto alcun lavoro di programmazione.

Il presupposto è che, grazie a Internet, lo shopping si è evoluto drasticamente negli ultimi 10 anni e gli acquirenti di oggi si aspettano un’esperienza di acquisto soddisfacente, indipendentemente da dove fanno acquisti.

Tuttavia, non tutte le imprese hanno il tempo o i mezzi finanziari per richiedere i servizi di un’agenzia o assumere uno sviluppatore allo scopo di costruire un’applicazione mobile.

Ed è qui che entra in gioco Tapcart.

mobile shopping Tapcart

La piattaforma promette di trasformare uno store Shopify in un’app mobile in pochi minuti.

Lo fa innanzitutto con strumenti che consentono di costruire un’app mobile personalizzata, senza bisogno di codifica e competenze da sviluppatori, bensì con un app builder in cui il design avviene con il drag & drop.

Le notifiche push interattive consentono di comunicare con i clienti in tempo reale e  incrementare le vendite. Le metriche fornite permettono poi di analizzare il comportamento dello store, anche qui senza che sia necessaria alcuna configurazione tecnica, e di prendere decisioni migliori, basate sui dati.

La piattaforma supporta anche integrazioni per, ad esempio, l’automazione del marketing, le recensioni dei clienti, gli analytics e altro ancora.

mobile shopping Tapcart

Tapcart supporta – almeno attualmente – gli store ecommerce basati su Shopify. L’app mobile si sincronizza con il proprio store Shopify e aggiorna automaticamente tutti i prodotti, l’inventario, i prezzi, le immagini e gli sconti in tempo reale.

È inoltre una soluzione white-label: la app della propria impresa non presenta alcun rebranding  di Tapcart.

Il pricing della piattaforma prevede tre livelli di piani: da quello base fino a quello enterprise. Tutti prevedono app per iOS e Android, rispettivamente per la pubblicazione sull’App Store di Apple e il Google Play Store.

Cambiano, in base al piano, caratteristiche quali i blocchi di design, le integrazioni e le funzionalità avanzate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php