Tandberg vara una campagna di rottamazione

La società norvegese lancia un’offerta per i prorpri Dlt e autoloader basata su una supervalutazione dell’usato Dat e Scsi

Partita all'inizio di questo mese, e attiva fino alla fine dell'anno, la campagna rottamazione lanciata da Tandberg Data riguarda gli utenti di nastri a tecnologia Dat ed è tesa ad avvantaggiare le tecnologie Slr, Dlt e Sdlt.


La società norvegese, infatti, intende sfruttare al meglio la contingenza, con la dichiarata interruzione dello sviluppo della tecnologia Dat, offrendo i propri prodotti di memorizzazione su nastro basati su autoloader, come soluzione entry level per il cambio automatico dei nastri.


All'insegna dello slogan che enuncia che "il nastro non serve solo per il backup", Tandberg ha creato tre offerte differenziate per cliente, utilizzo e necessità.


In base alla prima segmentazione, Tandberg offre un dispositivo tra Slr7, Slr60 e Slr100, in qualsiasi versione, valutando l'usato fatto da unità a nastro Scsi, preferibilmente Dat.


La seconda offerta prevede l'acquisto di una unità Sdlt220, in qualsiasi versione, a fronte della valutazione di un qualsiasi prodotto a nastro Dlt 4000/7000/8000.


La terza offerta propone l'acquisto di una unità Autoloader SLR60/SLR100, a fronte della valutazione di un prodotto a nastro Scsi di qualsiasi tecnologia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome