Tablet prossimi al sorpasso di laptop e desktop

Avverrà nel quarto trimestre dell’anno, perché il mercato dei device mobili nelle famiglie e nelle imprese è in crescita. Ce ne parlano Daniela Rao e Gabriele Roberti di Idc Italia.

Daniela Rao, Tlc Research & Consulting Director e Gabriele Roberti, Tlc Research & Consulting Senior Analyst, di Idc Italia ci spiegano che il mercato degli smartphone, che tende a essere maturo, vede ancora crescite a doppia cifra in fatto di vendite unitarie, mentre le crescite dei ricavi sono minori, influenzate dalla diminuzione del prezzo di mercato.

Fronte low cost e cellulari tradizionali
Mentre i maggiori produttori mantengono e in alcuni casi consolidano la propria posizione sul mercato, altri con un posizionamento spesso legato al low-cost stanno dando la possibilità di avere un device di qualità sufficiente a chi è sensibile all'esperienza d'uso di uno smartphone ma non è disposto a pagare il prezzo dei device di alto livello.
Gli smartphone, quindi, continuano a erodere quote ai cellulari tradizionali, che comunque rimangono attivi, sia per l'uso business (per alcune figure professionali, con la sola esigenza di effettuare e ricevere chiamate) che consumer (soprattutto per gli utenti meno giovani).

Tablet e business: rapporto ancora da definire

Anche il mercato dei tablet è in forte crescita: nel 2012 i volumi di vendita rispetto al 2011 sono più che raddoppiati e anche nel 2013 le crescite rimarranno a doppia cifra.
I ricavi di vendita sono saliti molto ma la dinamica d'ingresso di produttori low-cost ha condizionato anche questo mercato. Mentre gli smartphone vanno a sostituire i telefoni tradizionali, la diffusione dei tablet è legata a fenomeni diversi.

Nel mercato business i tablet non hanno ancora sostituito i pc. In alcuni casi sono soluzioni per il lavoro sul campo, ma non sono riusciti a imporsi come un sostituto del laptop per le attività d'ufficio.

Ciò che emerge dalle interviste e dalle survey Idc, spiegano Rao e Roberti, è che il tablet si è diffuso a partire dai vertici aziendali ed è utilizzato per la posta elettronica, il browsing e le presentazioni, solo raramente per l'elaborazione di documenti.

Per il resto viene utilizzato il pc, mentre lo smartphone rimane il punto centrale delle comunicazioni aziendali (l'email su smartphone è irrinunciabile).
Oltre ai vertici aziendali, il tablet viene utilizzato, quando corredato da specifiche app, da venditori sul campo, informatori scientifici e da tutte le figure professionali che lo possono utilizzare in sostituzione della carta (cataloghi, disegni, prontuari), non sostituendo il pc ma affiancandolo.

I tre schermi del consumer

Nel mercato consumer il tablet ha sicuramente avuto una maggiore diffusione.
Questo si pone come uno schermo aggiuntivo, oltre al pc e allo smartphone, sia per navigazione, posta elettronica e utilizzo di social network, sia per la fruizione di contenuti multimediali, affiancando la televisione.
In questo contesto diventa fondamentale capire come sta evolvendo la "dieta mediatica" dei consumatori: dalla televisione in broadcasting si passa ad una più spinta personalizzazione, alla scelta non più soltanto del canale televisivo ma del programma, del tema, del momento in cui si sceglie di guardare i contenuti.
Tale fruizione, inoltre, non è più soltanto passiva: il consumatore, anche nel momento in cui guarda un programma televisivo, interagisce sui social network con editore e altri “spettatori attivi” e si informa in tempo reale.

Si vede dunque un cambiamento del rapporto sia con chi il contenuto lo propone (l'editore) sia con l'advertising, che ha ormai due canali su cui intervenire parallelamente (su uno dei quali, tra l'altro, in real time).

Ciò che Rao e Roberti rilevano è stato un fenomeno, per ora ancora contenuto, di sostituzione nelle famiglie italiane: il tablet, talvolta, sostituisce il pc di casa, soprattutto in quei contesti dove il computer è utilizzato solo per la navigazione.

A questo riguardo, secondo le ultime previsioni di Idc a livello mondiale le vendite di tablet sorpasseranno quelle di laptop e desktop entro il quarto trimestre del 2013.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here