Symbolic sicura del fatto suo

Con Intrinsic investe in un nuovo centro di ricerca e operativo e promette di quotarsi in borsa.

Symbolic, società parmigiana che da una decina d'anni lavora nel campo della sicurezza It, sta manifestando a Infosecurity (fiera della sicurezza in corso di svolgimento a Milano) una buona "condizione fisica", che è di supporto agli alti progetti del suo presidente, Martino Traversa.


La creazione, lo scorso anno, di una società espressamente dedicata ai managed security service, Intrinsic, pare essere ben riuscita, tanto che Traversa punta a creare una sede separata. Interessante è sapere dove lo farà: nel campus universitario di Parma, in mezzo alle facoltà di Fisica e Ingegneria, le stesse da cui provengono la maggior parte dei tecnici di Symbolic e Intrinsic.


L'idea di Traversa è quella di creare un "polo tecnologico" per suggellare un osmosi, filologica e operativa che la società ha con il mondo della ricerca. Perché, secondo il manager, dare sicurezza significa fare continuamente ricerca e applicarla alle realta' degli utenti. Anche in questo modo Traversa motiva la bontà della scelta dei servizi di sicurezza gestiti, tramite i quali l'azienda utente può risparmiarsi notevoli costi di formazione del proprio personale tecnico.


E non è finita qui. Presto, nei report delle istituzioni borsistiche, che lamentano il sensibile calo delle matricole, dovremmo registrare un nome che va controcorrente. Stando a quanto dice Traversa, infatti, Symbolic si quoterà in borsa. Ma ancora non è dato di sapere quando.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here