Symbol facilita la mobilità aziendale

Il nuovo terminale di lettura bar code MC3000 si prefigge di migliorare il capture dei dati nel settore retail, nei trasporti e nella logistica.

Da considerarsi una pietra miliare nel cammino di Symbol Technologies, il nuovo terminale MC3000 punta a migliorare la produttività e la flessibilità delle applicazioni di cattura e trasmissione dati in campo retail, trasporti e logistica.

Il device, che si basa sulla piattaforma Windows Ce .Net, mette le proprie caratteristiche ergonomiche, di leggerezza e robustezza al servizio dell'enterprise mobility, per operazioni intensive di lettura dei codici a barre, di ripristino dell'inventario, di spedizione e ricevimento merci in magazzino oltre che di shipping notification, in ambito postale.

Equipaggiato del software Mps, sviluppato dallo stesso vendor, MC3000 è destinato a subentrare al diffusissimo PDT3100, che per Symbol rappresenta la tecnologia più venduta al mondo con decine di migliaia di pezzi, principalmente nel mercato della distribuzione.

Rispetto al predecessore, ancora in Dos, l'offerta attuale punta su un peso inferiore, su una testa di lettura orientabile (con posizioni laterali e frontale), sulla connettività WiFi integrata e su porta Usb client e host.

Disponibile con diversi tipi di tastiera e controllabile da remoto, il terminale ha anche un prezzo nettamente inferiore al PDT3100, che nell'anno in corso, secondo stime che tengono conto della resistenza tipica al cambiamento dei retailer, potrebbe già essere sostituito in una percentuale compresa tra il 10 e 15% dal nuovo nato in casa Symbol.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome