Symantec: ecco la sicurezza 2.0

Annunciate le novità in area Endpoint Protection e Network Access Control. Disponibili a settembre

Dopo tanto parlare, la Security 2.0 di Symantec diventa realtà con l'annuncio di Endpoint Protection 11.0 e Network Access Control 11.0, già noto come Hamlet.

In particolare, Endpoint Protection, soluzione di sicurezza enterprise, combina l'AntiVirus con tecniche avanzate per la prevenzione delle minacce, proponendo un unico agente software che offre difesa nei confronti degli attacchi informatici diretti contro laptop, desktop e server.

La soluzione, disponibile in beta, adotta tecnologie proattive che analizzano automaticamente il comportamento delle applicazioni e le comunicazioni di rete in modo da intercettare e bloccare attivamente ogni tentativo di attacco. Il prodotto integra funzioni antivirus, antispyware, firewall, controllo di applicazioni e dispositivi, e include anche Host intrusion prevention systems (Hips).

Tra le funzionalità presenti nell'ultima versione, una nuova tecnologia antivirus e antispyware, con una nuova interfaccia utente e la tecnologia deep-scanning ereditata da Veritas per eliminare i rootkit; una nuova protezione preventiva che protegge contro minacce sconosciute (o zero-day) utilizzando funzioni di scanning comportamentale e Proactive Threat Scan, tecnologia acquisita da Whole Security; infine, una nuova protezione dalle minacce di rete, che blocca il malware prima che possa entrare nel sistema. Totalmente integrato in Endpoint Protection è Network Access Control 11.0, che aiuta i clienti a verificare e valutare lo stato dei client, consentendo il livello di accesso appropriato alla rete e mettendo a disposizione funzioni di ripristino affinché le policy e gli standard di sicurezza siano rispettati. Entrambi i prodotti saranno disponibili dal prossimo settembre direttamente o attraverso la rete di rivenditori, distributori e system integrator Symantec.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here