Syberia II

Il videogioco in versione completa, allegato a PC Open Gold di gennaio 2006

gennaio 2006 Appuntamento con Syberia II, avventura grafica, sequel
del primo Syberia, che prende origine dai tratti del fumettista belga Benoit
Sokal e che avete trovato allegato a PC Open nel mese di settembre 2004.

Il primo titolo terminava senza un'effettiva conclusione della vicenda,
che aveva visto la giovane avvocatessa Kate Walker attraversare tutta l'Europa
per rintracciare un vecchietto geniale, Hans Voralberg, erede di una fabbrica
di giocattoli e automi.

Ripercorriamo le ultime fasi della storia, come viene brevemente fatto, tra
l'altro, in apertura di Syberia II: Kate Walker, dopo aver attraversato
l'Europa e rintracciato Hans Voralberg, potrebbe tornare alla sua vita
normale, invece si lascia conquistare dal sogno dell'anziano: raggiungere
Syberia, l'isola dimenticata dove la leggenda vuole che vivano gli ultimi
mammuth esistenti.

E l'avventura riparte a bordo di una locomotiva a vapore guidata da
un androide, con a bordo Kate e Hans. In questo capitolo è evidente la
maggior attenzione posta sugli effetti di illuminazione in tempo reale e sui
dettagli grafici ulteriormente migliorati, che delineano fondali estremamente
ricchi di particolari e ancor più verosimili.

La cura dei dettagli è in puro stile Sokal, e ne sono testimonianza
i riflessi sulle pozze d'acqua e sui ghiacci, la neve che cade a fiocchi,
gli animaletti in movimento attorno alla locomotiva, il fotorealismo degli interni,
e l'architettura tra il fanta-gotico e il fumettoso, decadente e retrò.

La sensazione che il gioco si propone di offrire è essenzialmente di
stupore, coinvolgimento e appagamento, non soltanto grazie alla grafica, ma
soprattutto attraverso lo sviluppo della trama.

L'avvio indugia nella location iniziale, il treno su cui i personaggi
stanno viaggiando, diretto a Syberia. Tuttavia superati i primi enigmi, dalla
natura meccanica e logica (caratterizzati da una difficoltà di medio
livello, come nel gioco precedente), l'avventura prende un ritmo più
serrato e coinvolgente.

È questa un'altra avventura punta e clicca, quindi gestibile
solo tramite mouse per esplorare ambienti, raccogliere oggetti da archiviare
nell'inventario e attivare congegni che permettano alla protagonista di
avanzare nella vicenda.

Così come nel primo Syberia, anche in questo caso Kate può usufruire
di un cellulare come mezzo di comunicazione per raccogliere informazioni lungo
il suo cammino, e di un taccuino per sviluppare dialoghi con altri soggetti.

La continuità con il gioco precedente è infatti riscontrabile
anche nei dialoghi; il doppiaggio in italiano dei personaggi è di qualità,
e tratteggia l'unicità di ciascun personaggio (un esempio: la voce
dal carattere metallico dell'androide Oscar).

Questa modalità di gioco è utile all'utente per seguire
il filo narrativo della vicenda, che si snoda con l'incedere tipico di
un romanzo appassionante.

Un'avventura, quindi, che non mancherà di affascinarvi per la sua grafica
e le sue ambientazioni, e che vi terrà incollati al video per un lungo tempo.

Attenzione. Nel passaggio del gioco dal CD al DVD c’è
stato un problema con i nomi delle cartelle che nella modalità di installazione
minima causa la richiesta d’introduzione del secondo CD ad un certo punto
del gioco. Il gioco funziona perfettamente con l’installazione completa
che trasferisce sul disco fisso tutti i file necessari. La rimozione del gioco
non dovrebbe cancellare le partite salvate (file .SAV) e le opzioni di gioco
che si trovano nella cartella "Syberia 2 Saves". Quest'ultima in Windows
98 e ME è situata nella cartella del gioco stesso mentre in 2000 e XP
è nella cartella Documenti. Per prudenza copiate la cartella in un’altra
posizione del disco e poi ricopiatela nella posizione originale dopo la nuova
installazione.

Requisiti minimi di sistema
Windows 98/ME/2000/XP
Processore Pentium II 350 MHz
Scheda video 3D 16 MB compatibile Direct3D (DirectX 8.1)
64 MB di RAM
400 MB di spazio libero su disco
Lettore DVD ROM
Scheda audio compatibile DirectX 8.1

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here