Sybase aggiorna il portal server

Enterprise Portal sale alla versione 5.0, che aggiunge una serie di strumenti di autocomposizione per agevolare la creazione di portlet. Presentate anche due versioni di fascia bassa del prodotto.

Sybase ha rilasciato una nuova versione del proprio software per la creazione di portali business, Enterprise Portal 5.0. L'uso dell'applicazione è stato semplificato, sia per lo sviluppatore sia per l'utilizzatore dei portali e Sybase ha presentato anche due versioni di fascia bassa del prodotto. I business portal sono siti Web personalizzabili con i flussi provenienti dalle applicazioni aziendali e dalle informazioni interne ed esterne che possono risultare utili a dipendenti, clienti e fornitori.

Sybase attualmente ha circa duecento clienti per questo tipo di soluzioni, una cifra che la pone tra i protagonisti di minor rilievo su un mercato che la vede contrapposta a concorrenti come Ibm, Oracle, Microsoft, Sun, Plumtree e altri. Le nuove funzionalità comprendono il Portal Studio, una serie di strumenti di autocomposizione che dovrebbero agevolare la creazione di portlet e di contenuti riutilizzabili. Nei casi in cui non sia necessario integrare applicazioni esterne, i portlet si possono confezionare con pochi click del mouse utilizzando i contenuti estratti da altri siti Web, i database interni e le applicazioni Jsp (Java server page).

Con l'altra novità, Portal Framework, sono gli utenti ad avere maggior facilità nell'aggiungere e personalizzare i contenuti. Questo specifico strumento si basa su una tecnologia che Sybase aveva rilevato nell'aprile scorso, con l'acquisizione della società OnePage. Il nuovo Enterprise Portal avrà lo stesso prezzo dell'attuale versione, 85mila dollari per processore, ma Sybase ha introdotto due versioni a prezzo ridotto: la Application Edition (10mila dollari per un numero massimo di 100 utenti) e la Information Edition (meno di 10mila dollari per singolo server), entrambe progettate per offrire una funzionalità minima per portali meno ambiziosi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome