Switch in fibra per Nbase-Xyplex

In un mercato sempre più attratto da soluzioni tecnologiche complesse destinate allo switching enterprise, Nbase-Xyplex prova a inserirsi con OptiSwitch, una gamma di prodotti costituita da quattro differenti chassis. Il modello 100, in particol …

In un mercato sempre più attratto da soluzioni tecnologiche complesse
destinate allo switching enterprise, Nbase-Xyplex prova a inserirsi
con OptiSwitch, una gamma di prodotti costituita da quattro
differenti chassis. Il modello 100, in particolare, dispone di 24
porte Utp 10/100 e uno slot di espansione, mentre il 400 e l'800
offrono rispettivamente 4 e 8 slot. L'ultimo nato della famiglia,
ovvero l'OptiSwitch 2400 propone uno chassis a 24 slot con la
possibilità di instradare traffico a livello 3. Oltre alla
connettività su rame con moduli da 4 e 8 porte 10/100, sono
disponibili moduli per fibra ottica a 100Mbit da 2, 4 e 8 porte con
connettori Sc, Vf45 (3M Volition), Mt-Rj e Lc, che permettono di
realizzare architetture fiber to the desk.
L'architettura degli OptiSwitch è non-blocking, costituita da una
matrice crossbar con supporto di half e full duplex e flow control,
con backplane che variano da 4 a 40 Gb a seconda dello chassis. Per
quanto concerne le funzionalità, Vlan Tagging permette la
configurazione di 256 reti virtuali, consentendo la segmentazione
logica della rete per una razionalizzazione del sistema informativo,
mentre il meccanismo di Priority realizza concetti di Class of
Service, implementando fino a due accodamenti per porta con otto
livelli di priorità per ogni coda. Proseguendo sul fronte
dell'ottimizzazione del traffico di rete e della banda trasmissiva,
gli OptiSwitch supportano la funzionalità Igmp, permettendo
un'efficace gestione di pacchetti e gruppi multicast al fine di
utilizzare la rete per video streaming e video conferenze. Il port
trunking è invece destinato ad aumentare la banda trasmissiva,
consentendo di aggregare differenti porte fisiche in link paralleli
definiti per aumentare le performance delle dorsali senza per questo
dover implementare nuove tecnologie.
Per quel che concerne la sicurezza, oltre al supporto di Spanning
Tree riservato alla creazione di "percorsi alternativi" in caso di
caduta del link principale e alla disponibilità di alimentatori
ridondanti, viene implementato un meccanismo di intruder prevention,
con la possibilità di inibire l'accesso ai Mac Address "indesiderati".
La gestione degli apparati è invece assicurata, oltre che
dall'interfaccia Web, dal software di management Megavision, che
dispone di una interfaccia grafica attraverso la quale è possibile
monitorare il traffico e ottenere statistiche sulle prestazioni.
I prodotti Nbase-Xyplex sono distribuiti in Italia da EdsLan.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here