Sviluppare le competenze con un approccio da consulente

Organizzazione e processi, risorse umane, training e servizi su nuove tecnologie, sono alcune delle attività offerte da Rso, sulla base della propria esperienza trentennale. Il network internazionale di riferimento conta oltre 200 persone tra professionisti e personale di staff.

Una knowledge company che realizza, in partnership con i suoi clienti privati e pubblici, progetti di innovazione organizzativa e gestionale che valorizzano le competenze e sviluppano le professionalità delle persone. Queste le caratteristiche di Rso, che nel 2005 festeggia 30 anni di attività: una lunga storia professionale, culturale e d’impresa nella consulenza svolta per numerosi clienti privati e della Pubblica amministrazione, attenta alle novità che si sono affacciate e si affacciano sul mercato. La struttura è articolata in un network internazionale, che conta ormai oltre 200 persone tra professionisti e personale di staff e con un trend di sviluppo del 20% anno su anno. Negli ultimi tempi Rso ha focalizzato la sua strategia sui temi della conoscenza, del knowledge development, della progettazione integrata di tecnologia e organizzazione, dello sviluppo di nuove competenze manageriali nell’impresa privata e nella Pubblica amministrazione. L’offerta di Rso è, pertanto, impostata sia sui servizi tradizionali della consulenza (organizzazione e processi, risorse umane e training), che sui servizi basati sulle nuove tecnologie: sistemi di workflow management, sistemi documentali, e-process e sistemi di e-business; e-Hr services (e-recruiting, sistemi di gestione della valutazione e delle competenze online); e-learning, dalla realizzazione di piattaforme tecnologiche ai corsi online. Con Massimo Genova, partner e direttore Solution di Rso abbiamo approfondito le tematiche relative alla formazione.

Qual è, secondo la vostra esperienza, la sensibilità delle aziende italiane verso l’utilizzo di supporti tecnologici nella formazione, in particolare l’e-learning?


"La tecnologia è uno strumento attraverso cui è possibile ottenere grandi vantaggi anche nell’ambito della formazione. A tal proposito distinguiamo tra uso della tecnologia a supporto della gestione della formazione, uso della tecnologia per erogare la formazione, come nel caso dell’e-learning, e corsi online. Rso è impegnata su tutti e tre i fronti. Penso che le aziende siano molto sensibili all’uso della tecnologia nella formazione, da un lato come soluzione a problemi di efficienza dei processi di gestione, dall’altro per migliorare l’erogazione e la diffusione dei contenuti formativi".

Non ritiene che il mercato sia stato un po’ danneggiato da "esperti" in formazione, in particolare nell’area dell’e-learning, che poi tali non erano?


"Certo la presenza sul mercato, soprattutto negli anni passati, di improvvisati esperti di formazione online, i grandi investimenti mai recuperati dalle sociteà in sofisticatissime piattaforme di e-learning, la scarsa efficacia di progetti mal realizzati, non hanno lasciato buoni ricordi tra i responsabili della formazione. Oggi, comunque, esiste la consapevolezza che l’e-learning è uno strumento in più a disposizione di chi si occupa di sviluppo e formazione e che la vera differenza la fanno la qualità dei contenuti e la capacità di gestire i processi di supporto alla formazione a distanza, come per esempio coaching, tutoring e altro ancora. Proprio per potenziare questo know-how, già presente nella società, Rso ha acquisito in Francia la maggioranza di Icus France, società specializzata nella progettazione e realizzazione di soluzioni di formazione in e-learning, facente parte di un network internazionale operante sin dal 1999 in Asia e in Europa".



Da cosa è nata la scelta di sviluppare in casa una suite Hr, piuttosto che utilizzare quelle offerte da altri?


"La scelta di Rso nasce dalla volontà di creare delle soluzioni che incorporassero tutta l’esperienza e le competenze che Rso ha sviluppato nell’arco degli ultimi 30 anni nel campo della gestione delle risorse umane, della formazione e dell’organizzazione. La nostra suite Hr Factory, formata da Recruiting:port, Learning:port, Valuation:port e 360° Feedback, è stata sviluppata per supportare la direzione Hr nella gestione di processi organizzativi nella maggior parte dei casi non gestiti dagli Hr management system. Questa è la ragione per cui clienti come Wind, Bracco, Trenitalia, Banca Fideuram, Ikea Italia, Gsk, Merloni, Zurigo Assicurazioni, per citarne alcuni, pur avendo a disposizione Hrms molto sofisticati hanno scelto uno o più prodotti della nostra suite per far fronte alle specificità dei loro processi organizzativi. Nella maggior parte dei casi l’Hr Factory è complementare agli altri investimenti in Hrms già effettuati".

Quali sono stati i benefici concreti ottenuti?


"L’uso della tecnologia ha consentito di ottimizzare i processi di gestione, di aumentare le possibilità di accesso al servizio e la qualità intrinseca dello stesso. L’approccio di Rso, sperimentato con successo presso realtà di grandi dimensioni, sia pubbliche che private, tende a sfruttare al massimo le opportunità offerte dalle nuove tecnologie, partendo dalle specifiche esigenze informative e gestionali degli utilizzatori finali, evitando il rischio di incoerenza tra soluzioni e contesto. In particolare, data la pluriennale esperienza che Rso ha maturato nel campo della ricerca-intervento, della formazione-intervento e della gestione delle risorse umane, attualmente l’approccio preferito negli interventi di formazione online è quello che va sotto il nome di blended learning".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here