Sun propone server a basso costo per i data center

Offensiva sul fronte degli appliance per la casa di Mountain View, che, per il momento, ha deciso di far vivere e crescere entrambe la gamme a disposizione. Novita pronte, dunque, tanto per i propri Netra quanto per i Cobalt.

Essere protagonista nel mercato dell'hardware per i service provider
e gli Internet data center. Ambizioso obiettivo di Sun Microsystems
da raggiungere attraverso prodotti in grado di inserirsi in qualunque
punto di un'architettura dedicata al mondo Internet. In particolare
sono, o saranno presto, disponibili in catalogo due prodotti firmati
Sun Cobalt, frutto della recente acquisizione da parte di Sun di
Cobalt Networks, e nuovi prodotti della linea Netra, tra cui un
server per strutture rack da 995 dollari.
Il mercato di riferimento di questi prodotti è quello degli
appliance, infatti, sia i Sun Cobalt sia i Netra sono dispositivi a
basso costo, in grado di svolgere un compito in modo ottimale e
garantiscono la flessibilità e la scalabilità necessaria. La linea
Sun Cobalt si arricchisce di due macchine, il Raq Xtr e il Cacheraq
4. Il primo è un server appliance installabile all'interno di un
rack, destinato allo sviluppo di applicazioni Web. Si tratta di un
dispositivo caratterizzato da un'installazione semplice, interamente
basata un'interfaccia grafica e gestibile via browser. é fornito di
tutti gli strumenti per costruire una applicazione Web: trova la sua
collocazione ideale come piattaforma per l'hosting. Sun Cobalt
Cacheraq 4 è invece un Web caching server disponibile in due
versioni: con 128 Mb di Ram e 20 Gb di hard disk e con 512 Mb di Ram
e 30 Bg di hard disk.
La famiglia Netra si espande con i modelli Netra X1, Netra T1 Ac200 e
Dc200, e Netra E1 System Expander. Quest'ultimo è un modulo che
permette di aggiungere 4 schede Pci a un server Netra, pensata per
aziende che vogliono ampliare i propri servizi integrando schede
voce. Netra X1 è il primo server, alto 1 Ru, basato su un Ultrasparc
IIe da 400 MHz, che costa meno di 1000 dollari. In una fascia
superiore si inserisce il Netra T1, disponibile con alimentazione in
corrente continua o alternata, sfrutta la potenza di un Ultrasparc
IIe da 500 MHz per diventare la soluzione ottimale in ambenti
orizzontali che adottano il load balancing del carico di lavoro.
Tutta la famiglia Netra utilizza come sistema operativo Solarix 8,
mentre i prodotti Sun Cobalt adottano una versione ad hoc di Linux.
Non sono previste soluzioni Sun Cobalt con versioni "ridotte" di
Solaris.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here