Sulla rampa di lancio Service Provider-in-a-Box di Hp

L’accordo per l’acquisizione della unit di consulenza di PricewaterhouseCoopers è ormai terminato, ma Hewlett-Packard continua ad andare avanti con le proprie offerte di servizi. La casa di Palo Alto, infatti, ha introdotto Service Provider-in-a …

L'accordo per l'acquisizione della unit di consulenza
di PricewaterhouseCoopers è ormai terminato, ma
Hewlett-Packard continua ad andare avanti con le
proprie offerte di servizi. La casa di Palo Alto,
infatti, ha introdotto Service Provider-in-a-Box per
Microsoft Exchange 2000 e Windows 2000 server. Si
tratta di un package integrato di hardware, software e
servizi progettati per aiutare Asp (Application
Service provider), Isp (Internet Service Provider) e
carrier di telecomunicazioni a offrire, con maggior
efficienza, servizi e applicazioni basati su Windows
2000 ed Exchange 2000. Il package include il sistema
Hp NetServer, hardware storage e dispositivi di
networking di Cisco. Con un costo che si aggira tra i
300 mila dollari e il milione (a seconda della
tipologia dell'implementazione), l'offerta include
anche Hp WebQoS per la priorità del traffico Web, Hp
Smart Internet Usage per il monitoraggio del traffico
Internet, il software di Portal, Infranet, per il
client billing e Hp OpenView e Firehunter di Agilent
Technologies per la gestione dei servizi. L'offerta
futura di Sp-in-a-Box utilizzerà il software di Avaya
per facilitare l'integrazione di messaggi di voce e
testo in Exchange.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here