Sulla rampa di lancio dell’Esa il primo Leon-1

Si chiama Leon-1, ma non si tratta di una nuova navetta, di un lanciatore Ariane o, tantomeno, di un satellite, anche se la società che l’ha realizzato è proprio l’Agenzia Spaziale Europea (Esa). L’Esa ha di fatti reso recentemente dispon …

Si chiama Leon-1, ma non si tratta di una nuova navetta, di un lanciatore
Ariane o, tantomeno, di un satellite, anche se la società che l'ha
realizzato è proprio l'Agenzia Spaziale Europea (Esa). L'Esa ha di fatti
reso recentemente disponibile il core della propria unità Leon-1 Cpu,
Sparc-compatibile. Sebbene il core dell'unità sia stato pienamente testato
nell'hardware, il codice sorgente Vhdl è stato scaricato meno di 150 volte
sino dal 17 febbraio, quando è stato fatto il debug al core stesso.
Qualche osservatore suggerisce che la disponibilità gratuita del Leon-1
(attraverso Internet) e dell'altra architettura a 32 bit, OpenRisc 1000,
potrebbero minare il core commerciale dei principali attori di questo
mercato, come Arm, Mips Technologies, e Sun Microsystems, che si vedrebbero
privati della leadership tecnologica, proprio per via della libera
disponibilità di Leon-1.
OpenRisc 1000 è stata annunciata la scorsa settimana da un'organizzazione
chiamata OpenCores, che pianifica di rendere la propria architettura
disponibile gratuitamente su Internet, anche se, al momento, il codice
sorgente non è ancora disponibile. L'architettura OpenRisc 1000 dovrebbe
essere rilasciata in marzo, anche se non si conosce ancora la data precisa.
Leon-1, corretto in fase di simulazione, è attualmente disponibile sotto l
a
Gnu Library General Public License (Lgpl). Il core dell'unità è descritt
o
come un'unità implementata e configurabile (Sparc compatibile) e
sintetizzabile in un modello Vhdl. Leon-1 dovrebbe girare a 100 MHz in un
Cmos Alcatel Microelectronics da 0,35-micron. Un portavoce dell'Esa
(European Space Agency) ha affermato che il centro pianifica lo sviluppo di
Leon come un core che la stessa Agenzia utilizzerà nel 2001, ma altre unit
à
potrebbero essere utilizzate prima di questa, per applicazioni embedded.
Una volta che Leon-1 sarà un processore più completo e pienamente
verificato, Leon-2 sarà sviluppato assieme a un'interfaccia Pci con
un'unità a virgola mobile e un controller Dram.
L'Esa, che lo ricordiamo, è l'agenzia europea equivalente della Nasa
(National Aeronautics and Space Administrator) statunitense e si è
standardizzata nello sviluppo dello Sparc, in origine realizzato da Sun
Microsystems. L'Agenzia Spaziale Europea otterrà ora i chip Sparc per i
propri sistemi di satelliti, sotto un'iniziativa denominata Erc32.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome