Strhold distributore eslusivo di Jbase

Il distributore di Reggio Emilia allarga l’offerta di database. Iniziate le selezioni di partner che svilupperanno in questo ambiente

L’inglesissima Jbase arriva in Italia grazie all’accordo distributivo siglato con Strhold. E’ questo il primo passo fuori dai paesi anglossassoni (comprensivi di Stati Uniti e Australia), verso l’Europa. Strhold diventa infatti distributore esclusivo per il nostro territorio, ma il management inglese non esclude una possibile apertura verso il bacino mediterraneo, pilotata attraverso le politiche commerciali del distributore reggino.
A listino i prodotti per il mondo dei databese di Jbase si aggiungono alla già presente offerta Informix-Ibm, ma secondo Marco Colli, marketing & business manager di Strhold: "non ci sarà alcuna competizione tra le varie offerte, perché Informix e Db2 sono motori eccellenti, ma lacunosi dal punto di vista dello strumento di sviluppo. E’ questo è proprio il punto di forza di Jbase che permette un’estrema compatibilità con i dati di altri database, ma è soprattutto in grado di sviluppare in maniera veloce e senza grossi investimenti".
Le attività di questo primo periodo distributivo sono tutte rivolte all’identificazione di partner locali che possano sviluppare applicazioni specifiche in ambito finance, medicale, bancario e assicurativo (ambiti dove Jbase può dimostrare buone referenze).
Per il momento non sono previsti programmi o certificazioni particolari, ma strhold intende selezionare almeno una cinquantina di partner e per il primo anno distributivo ha in mente di raggiungere un fatturato di almeno 500mila euro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here