Stratasys mette la produzione additiva in cloud

Stratasys ha fatto un ulteriore passo in avanti nella produzione continua di volumi ridotti mediante la tecnologia additiva. Al RAPID + TCT Show di Pittsburg ha presentato un nuovo prodotto in fase di sviluppo, Stratasys Continuous Build 3D Demonstrator, ma la disponibilità in commercio del nuovo prodotto non è stata ancora annunciata.

La nuova piattaforma di produzione continua è composta da un’unità modulare con più celle di stampa 3D che funzionano contemporaneamente e che sono azionate da un’architettura centrale basata su cloud.

Per fissare nuovi standard nella produttività della fabbricazione additiva, Stratasys Continuous Build 3D Demonstrator è progettata per produrre parti in continua, con un intervento minimo da parte dell’operatore, grazie alla possibilità di emettere automaticamente le parti completate e di avviare quelle nuove.

stratasys produzione continua cella

Ogni cella di stampa 3D può produrre un lavoro diverso, in modo da consentire progetti di personalizzazione di massa. È possibile aggiungere altre celle alla piattaforma scalabile in qualsiasi momento e aumentare così la capacità di produzione in base alla domanda.

La gestione automatica della coda, il bilanciamento del carico e la ridondanza dell’architettura contribuiscono ulteriormente all’accelerazione della produttività continua, in quanto i lavori vengono indirizzati automaticamente alle celle di stampa disponibili. In caso di errore in una singola cella di stampa, il lavoro sarà reindirizzato automaticamente alla successiva cella di stampa disponibile.

Le applicazioni di riferimento includono laboratori e ambienti di prototipazione rapida che possono avvalersi della produzione senza attrezzaggio né catena di fornitura del magazzino.

Continuous Build 3D Demonstrator è utilizzata da alcuni clienti Stratasys, tra cui progettisti e produttori, per migliorare le loro offerte ed esplorare nuove opportunità di business.

Il Savannah College of Art and Design (SCAD), un istituto universitario che occupa una posizione di rilievo nel settore dell’arte e del design, garantisce a tutti gli studenti accesso 7 giorni su 7, 24 ore su 24 ai servizi di stampa 3D all’avanguardia. L’installazione di Stratasys Continuous Build 3D Demonstrator nel laboratorio di progettazione della premiata università consente di allargare le opportunità di apprendimento degli studenti relativamente alla stampa 3D, mentre le capacità tecnologiche avanzate giovano a professori e studenti concentrati su progetti di design e competenze di progettazione avanzati.

In’Tech Industries, azienda pioniera nella fornitura di servizi di progettazione nel settore della prototipazione rapida e della fabbricazione additiva, nei servizi di attrezzaggio e nello stampaggio a iniezione, desiderava espandere la sua offerta di stampa 3D per creare per i propri clienti OEM una soluzione che fungesse da “ponte” verso la produzione. Il flusso di lavoro automatizzato di Stratasys Continuous Build 3D Demonstrator ha consentito a In’Tech di offrire la consegna nello stesso giorno o il giorno successivo di quantità di parti identiche o miste, stampate a iniezione, in modo da aiutare l’azienda a migliorare notevolmente il servizio clienti a parità di personale.

Fathom produttore dotato di notevole esperienza nelle tecnologie additive, si avvale di Continuous Build 3D Demonstrator per spingere al limite la fabbricazione additiva. La maggior parte dei suoi clienti ha adottato la fabbricazione digitale oltre alla prototipazione come mezzo di produzione e usa tecnologie additive comprovate come FDM per le applicazioni finali di valore elevato. La possibilità di Fathom di disporre di una configurazione a sei celle in-house, aumenta notevolmente la produttività e consente di ottenere un volume maggiore di parti FDM con tempi di lavorazione più brevi. Continuous Build 3D Demonstrator offre l’opportunità di utilizzare FDM in maniera più efficace, non solo per la realizzazione just-in-time di un centinaio di parti, ma anche per la produzione di oltre 1.000 parti su richiesta.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here