StickNFind, per non dimenticare più dove si mettono le cose

Sfruttando la funzioni Low Energy di Bluetooth 4.0, il nuovo prodotto, che ha le dimensioni di una moneta, permette di avere informazioni sull’identità e sulla posizione di qualsiasi oggetto.

Tra le novità introdotte in Bluetooth 4.0, la più recente
versione dello standard tecnico-industriale per la trasmissione di dati su reti
personali senza fili (WPAN, Wireless Personal Area Network), figura la
specifica Low Energy che, a fronte di una velocità di scambio delle
informazioni più contenuta, consente di ridurre drasticamente il consumo
energetico pur garantendo una copertura sino a 50 metri.

La specifica Bluetooth Low Energy è stata utilizzata per
partorire un prodotto che ha visto la luce proprio in questi giorni. Si chiama StickNFind
ed è un dispositivo elettronico applicabile su qualunque superficie in grado di
fornire informazioni sull'identità e sulla posizione di un oggetto. Dotato di
batteria, StickNFind può essere apposto sul portachiavi, sui telecomandi o su
qualunque altro oggetto che solitamente si fa fatica a trovare. Avviando
un'apposita applicazione compatibile con tutti i device Apple iOS e con i
dispositivi Android 4.1 che supportano la specifica Bluetooth Low Energy,
si potrà stabilire immediatamente dov'è finito ciò che si sta cercando. Ciascun
StickNFind, delle dimensioni di una moneta, integra anche una luce led ed un buzzer:
ricorrendo all'applicazione installata sul telefono o sul tablet, avviando una
comunicazione Bluetooth, si potrà richiedere da remoto l'accensione del led o
la riproduzione di un segnale acustico. In questo modo, sarà ancor più
immediato trovare l'oggetto cercato.

Gli autori del progetto spiegano che l'avviso sonoro può operare
anche in senso inverso: si supponga di applicare StickNFind su una valigia o un
trolley. Non appena questo apparirà sul nastro trasportatore, in aeroporto, si
potrà scegliere di ricevere una segnalazione sonora sul proprio smartphone.

I produttori di StickNFind stanno
cercando sovvenzioni e raccogliendo preordini in modo da poter lanciare sul
mercato i primi esemplari del prodotto a partire dal prossimo mese di marzo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here