Stellent integra le gestione dei metadati

La versione 7.5 della piattaforma Universal Content Management permette di visualizzare i metadati in base al ruolo.

Stellent ha rinnovato la propria piattaforma Universal Content Management alla versione 7.5, aggiungendo una funzionalità che consente di visualizzare i campi di metadati nel loro contesto e controllarne i contenuti, ovviamente in base al suolo degli utenti e allo stato dei documenti.


In sostanza, la novità è definibile come un engine di personalizzazione dei metadati, che consente a ciascun utente di ricercare il contenuto pertinente a un determinato workflow e di ottenere come risultato una visione personalizzata a seconda del suo ruolo di business.


Un'altra novità di rilevo apportata dalla release 7.5 è relativa a una coppia di moduli per il digital asset management e per l'e-mail management. Il primo consente di convertire i file di immagine in una varietà di formati, tra i quali il Gif e il Tiff. Il secondo permette agli utenti di spostare i propri messaggi, con i relativi allegati, dal sistema di posta elettronica al server Stellent. Le cartelle così costituite nel sistema Stellent appariranno poi automaticamente nel client di posta dell'utente.


Contestualmente, la società ha rilasciato anche l'aggiornamento della Sarbanes-Oxley Solution, anch'essa arrivata alla versione 7.5. La soluzione, che, come dice il nome, supporta le aziende nell'adeguare il processi di business alle note normative, ha migliorato, in particolare, la facilità di utilizzo, la velocità di implementazione e le capacità di reporting.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here