Stampanti laser economiche

Ormai di può acquistare un buon modello spendendo solo 250 euro. Anche le velocità sono cresciute assestandosi su una media di 15 ppm

gennaio 2004 Le stampanti a tecnologia laser stanno diventando sempre
più convenienti: ormai si trovano modelli a colori a prezzi abbordabili
anche per un utente medio.
Le laser in bianco e nero si stanno invece dividendo in due fasce definite: le
laser da ufficio, che gestiscono grossi volumi di stampa e vengono
collegate in rete e le laser personali, sempre più piccole
ed economiche. A quest'ultima categoria appartengono i tre modelli che abbiamo
testato, il cui prezzo varia dai 250 a poco più di 400 euro, con prestazioni
tutt'altro che disprezzabili.
La velocità dei motori di stampa parte da 14 fino a 17 pagine al minuto,
e le risoluzioni si attestano sui 600 DPI hardware, portati a 1.200 DPI equivalenti
tramite i vari sistemi di ottimizzazione delle diverse case produttrici.
Mancano invece quasi completamente gli accessori tipici dei modelli di fascia
superiore: come le interfacce di rete o i cassetti carta
supplementari
. Dal punto di vista qualitativo non hanno invece molto
da invidiare alle sorelle maggiori, visto che abbiamo riscontrato una buona resa
di testi e grafica, ed una notevole definizione, soprattutto nel modello HP. Fin
qui gli aspetti positivi. I difetti: l'eccessiva rumorosità del modello
HP, o la cattiva gestione della carta della Xerox.

A chi sono indirizzate
Stampanti come queste sono ideali per chi deve stampare prevalentemente testi,
documenti in nero e copie multiple delle stesse pagine
con velocità
notevole e con il vantaggio di un notevole risparmio rispetto a una stampante
inkjet. Le inkjet sono infatti poco adatte alla stampa di molte pagine testuali,
visti i costi degli inchiostri e la lentezza rispetto ad una laser.
Sono invece da sconsigliare a chi stampa solo un numero limitato di pagine,
in quanto non si trae alcun vantaggio dalla velocità del motore.
Le laser, anche in queste versioni economiche, sono paragonabili ad un motore
diesel: la spesa iniziale più elevata si ripaga solo percorrendo tanti
chilometri.
Per chi se lo può permettere, l'ideale resta comunque l'accoppiata:
una inkjet fotografica, magari a 6 inchiostri, per la stampa di foto e grafica
a colori su carta speciale, ed una laser per la stampa rapida ed economica di
testi e documenti in bianco e nero. Non è una scelta per pochi eletti,
visto che oggi per entrambe bastano solo 400 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome