Sprint e Deutsche Telekom impegnate in colloqui di fusione

Dopo lo stop alla fusione con WorldCom, ora e Deutsche Telekom a provare il merge con Sprint. Senato Usa e Commissione Europea pronte a esaminare l’operazione.

In base ad alcuni rapporti, la compagnia telefonica
x-link
Sprint; 000; A; 29-06-2000
x-fine-link
potrebbe essere impegnata in colloqui preliminari per una possibile
fusione con Deutsche Telekom. In passato la società tedesca aveva già
avuto discussioni informali con Sprint, che entrando a far parte del
Gruppo può permetterne l'espansione negli Stati Uniti, il mercato di
telecomunicazioni più grande al mondo. Per l'acquisto sembra essere
stata fatta un'offerta di 100 milioni di dollari, ma alcuni membri
del Senato Americano si sono già dichiarati contrari all'operazione.
Il diritto americano, infatti, non permette l'acquisizione di aziende
statunitensi da parte società estere che nel proprio capitale hanno
più di un quarto di partecipazione statale, come nel caso di Deutsche
Telekom. La Commissione Europea, da parte sua, non potrà intervenire
sull'acquisizione se questa riceverà il blocco da parte degli Stati
Uniti, ma ha dichiarato di esaminare la questione a seguito del loro
benestare. La Commissione deve, infatti, controllare tutte le
operazioni tra società che generano una cifra di affari mondiale di
almeno cinque miliardi di euro e un volume europeo di 250 milioni di
euro ciascuna. Come il caso Deutsche Telekom-Sprint.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here