SPID, anche Aruba è Identity Provider

Dopo Infocert, Poste Italiane e TIM, anche Aruba entra nel numero degli Identity Provider per SPID.
La società ha ottenuto infatti la certificazione dall'Agid e può erogare, attraverso Aruba SPID, accessibile dal sito Internet messo a punto dalla Certification Authority per i servizi di firma digitale, un unico set di credenziali per tutti i servizi online offerti dalle Pubbliche amministrazioni a cittadini e imprese.
Un percorso naturale, che in Aruba PEC avevano già dettagliato lo scorso maggio in un articolo pubblicato su 01net.

Ora c’è l’ufficializzazione dell’investitura della Trust Service Provider del Gruppo a riprova della sua affidabilità societaria, tecnica e organizzativa, così come richiesto dalla normativa che abilita a tutti gli effetti Aruba PEC alla distribuzione delle credenziali di autenticazione SPID.
Quest’ultimo è il sistema che permette a cittadini, imprese e professionisti di richiedere le credenziali da utilizzare per autenticarsi nei servizi messi in rete da parte della Pubblica amministrazione e, a breve, anche in ulteriori servizi di privati, come ad esempio quelli bancari.

Con la medesima credenziale di accesso sarà, dunque, possibile accedere e utilizzare una serie di servizi erogati da fornitori quali amministrazioni Pubbliche locali, regionali e nazionali, istituzioni ed enti, per consentire l’accesso a una vasta gamma di servizi: dal pagamento di bolli e imposte a servizi come mense scolastiche e assistenza sanitaria.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here