Spesa It, ridimensionamento in vista

Secondo una ricerca Gartner, nel 2007 le aziende spenderanno meno del previsto. Per Forrester sarà privilegiata l’innovazione

Due indagini, una di Gartner e l'altra di Forrester Research fanno delle previsioni di spesa sul 2007. In base ai dati di Gartner, che ha condotto uno studio a livello mondiale, le grandi imprese hanno preventivato per il prossimo anno un incremento del 2,8% della spesa It, ridimensionando precedenti stime, che davano la crescita al 6%.

Secondo la società di ricerca, nel corso del 2006 le aziende hanno visto crescere in modo significativo le spese destinate al supporto delle attività legate al loro core business.

Si parla di energia elettrica, di spese necessarie all'adeguamento alle normative vigenti e di una serie di altre voci non discrezionali che hanno finito per consumare risorse prima destinate a investimenti di tipo strategico. Per il prossimo anno, dunque, prioritario per le aziende sarà ridurre i costi operativi, in tutti i loro comparti, It inclusa. Naturalmente, non per tutte le imprese la situazione è identica.

Per l'industria dei media si parla di un incremento della spesa nell'ordine del 7%, laddove dal 2005 al 2006 si era registrato un +4%.

Forte, invece, il calo nelle aziende dell'area prodotti consumer: si parla di un -6% laddove lo scorso anno era stato registrato un incremento dell'8%.

Retail, viaggi, chimico-farmaceutico, sanitario sono i settori che registreranno le crescite più significative, con incrementi compresi tra il 5 e il 6%.

L'indagine di Forrester riguada l'opinione di un migliaio di decisiori (in prevalenza di aziende nord americane con almeno mille addetti) su come investiranno nell'It. Tra i primi desiderata nella lista ci sono gli aggiornamenti agli Erp e ai sistemi Crm, rafforzamento dei sistemi di sicurezza, Bi e integrazione del middleware a scopo Soa. Per la nuova progettualità viene destinato un aumento del 10% del budget, sottratto alle spese di ordinaria manutenzione. Ciò significa che i sistemi in stato di obsolescenza saranno lasciati al loro destino.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here