Specifiche Xml, il via di W3C

Il World Wide Web Consortium (W3C) ha annunciato il Document Object Model Level 2 (Dom Level 2), un set di oggetti per la rappresentazione di dati e documenti Xml, pronto per lo sviluppo su vasta scala. Consigliando la specifica, il W3C avvisa l’indust …

Il World Wide Web Consortium (W3C) ha annunciato il Document Object
Model Level 2 (Dom Level 2), un set di oggetti per la
rappresentazione di dati e documenti Xml, pronto per lo sviluppo su
vasta scala. Consigliando la specifica, il W3C avvisa l'industria che
tutte le sue società membro sono pronte per testare la tecnologia.
Incluse nelle ultime specifiche vi sono il supporto degli spazi dei
nomi, una piattaforma di fogli stile che aggiunge supporto agli stili
a cascata 1 e 2, un modello standard che mostra come combinare gli
oggetti e un'interfaccia standard per l'accesso e gli oggetti
manipolati. L'interfaccia Dom permette agli sviluppatori di creare
plug-in software per l'elaborazione di tag-set con un linguaggio
indipendente, mentre le Api standard permettono ai programmatori di
scrivere moduli che possono essere riutilizzati attraverso un'ampia
varietà di applicazioni. Il W3C afferma che come molti siti Web si
muovono verso l'Xml per il content delivery, Dom Level 2 sarà
utilizzato per lo sviluppo di contenuti Web dinamici. Microsoft, Ibm
e Oracle, tanto per citare qualche nome, utilizzano tutte Dom nei
prodotti Xml. Un Gruppo di Lavoro di W3C aggiuntivo sta lavorando su
Dom Level 2, per estendere la piattaforma allo Scalable Vector
Graphics (Svg) e al Mathematical Markup Language (MathMl).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here